Magazine Cucina

Pesto “finto” di spinaci americani | Ricetta pesto di spinaci

Da Mara

E' arrivato il momento di gustare un buon pesto "finto" di spinaci americani, per ovviare alla mancanza di basilico fresco e per far mangiare la verdura a chi non la mangia.

Un bel trucchetto per "ingannare" i più piccoli, invogliandoli a consumare più verdura. Il pesto di spinaci è molto versatile e ottimo per condire la classica pasta, per preparare delle golose lasagne ricotta e spinaci o farcire degli involtini di carne.

Il pesto è uno...Ed è genovese!

Il vero pesto è quello genovese e guai a chi lo tocca. Ma a inizio autunno qui in Val d'Ossola il basilico ormai è ingiallito a causa delle temperature basse del mattino.
Ma al suo posto sono spuntati per la seconda volta gli spinaci americani. E per colmare la voglia di pesto fresco, ho pensato di crearne uno "finto" a base di spinaci americani.

Spinaci americani, li conoscete?

Questa tipologia si spinaci nasce a fine inverno, vale a dire verso febbraio-marzo, scompare nel periodo caldo e ricompare in autunno. Le sue foglie sono piccole e molto carnose e se trovate un luogo in cui dargli dimora fissa, diventerà una verdura perenne. Unico problema è il fatto che si allarga molto velocemente, appropriandosi di tutto lo spazio che gli date a discapito di altre varietà. Il mio consiglio è di seminarlo in un vaso o in un'aiuola chiusa, in questo modo non recherà disturbo e vi donerà fantastici spinaci.

Sponsorizzato da Azienda Agricola Ca' da l'Era

Pesto “finto” di spinaci americani | Ricetta pesto di spinaci


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog