Magazine Curiosità

Piramidi: Scoperto un segreto che cambierà il mondo

Creato il 07 gennaio 2018 da Univeryo7p

Piramidi: Scoperto un segreto che cambierà il mondo

Se si apre il tema delle Piramidi la nostra mente ci porta subito a pensare l’Egitto e le sue Misteriose Piramidi, ma le ultime ricerche fatte nel campo archeologico hanno dimostrato che esistono più di 1000 piramidi nel solo centro e sud America,  piramidi in Cina e oltre 200 piramidi in Sudan.

In ogni parte del mondo sono presenti piramidi o presunte tali. E intorno ad esse sono tante le leggende che vi ruotano, tutte accomunate dalla stessa trama che ci racconta di un lontano passato in cui degli esseri vennero dal cielo con le loro macchine volanti. Sembra che per un periodo relativamente lungo, ed in un epoca molto antica, gli esseri umani abbiamo decisamente amato le strutture di forma piramidale, le quali sembrano essere presenti in ogni angolo del pianeta Terra.

Piramidi: Scoperto un segreto che cambierà il mondo
Piramidi: Scoperto un segreto che cambierà il mondo

Perché la struttura a forma di Piramide la si trova in tutto il pianeta?

Perché questa struttura enigmatica si trova in tutto il pianeta? Perché quasi tutte le antiche civiltà in tutto il mondo, gli antichi Maya, gli Aztechi, le culture pre-incaiche, gli antichi cinesi e molti altri hanno costruito queste enormi strutture? Inoltre, perché così tante piramidi in tutto il mondo sono così stranamente simili nel design?

Qualcuno come il ricercatore David Wilcock é convinto di aver trovato una nuova chiave di lettura dove spiega il motivo della presenza delle piramidi in tutto il mondo

Piramidi: Scoperto un segreto che cambierà il mondo
Piramidi: Scoperto un segreto che cambierà il mondo

le Nuove scoperte sulle Priamidi

Uno scienziato ucraino crede di aver finalmente risolto il mistero che si cela dietro le piramidi sparse in tutto il mondo sostenendo di sapere a cosa servivano realmente per le antiche civiltà.

Il dottor Volodymyr Krashnoholovets e un fisico ucraino che ha curiosamente passato più di un decennio a costruire e ricercare piramidi in quanto affascinato da queste antiche strutture.

Approvato dal governo russo, creò diverse piramidi tra le quali una alta 144 piedi al di fuori di Mosca con l’obiettivo di studiare nel tempo l’utilità che tale struttura potesse avere per le civiltà di un tempo.
Di seguito un elenco delle sue scoperte:

  • Miglioramento del sistema immunitario degli organismi posti sopra la piramide(aumento della composizione dei leucociti nel sangue).
  • Miglioramento della rigenerazione dei tessuti.
  • I semi immagazzinati nella piramide per 1-5 giorni hanno mostrato un aumento del 30-100% della resa.
  • Poco dopo la costruzione della piramide del lago Seliger si è notato un marcato miglioramento dell’ozono sopra l’area.
  • L’attività sismica vicino alle aree di ricerca della piramide si è ridotta in gravità e dimensioni.
  • Anche il tempo violento sembra diminuire nelle vicinanze delle piramidi.
  • Le piramidi costruite nella Russia meridionale (Bashkiria) sembravano avere un effetto positivo sulla produzione petrolifera, con il petrolio che diventava meno viscoso del 30% e la resa dei pozzi petroliferi aumentava secondo i test effettuati dall’Accademia del petrolio e del gas di Mosca.
  • Uno studio è stato condotto su 5000 prigionieri che hanno ingerito sale e pepe e che erano stati esposti al campo energetico piramidale. I soggetti del test mostravano un tasso di violenza molto ridotto e il comportamento generale era molto migliorato.
  • Alcuni test di coltura tissutale standard hanno mostrato un aumento della sopravvivenza del tessuto cellulare dopo l’infezione da parte di virus e batteri.
    Le sostanze radioattive mostrano un livello ridotto di radiazioni all’interno della piramide.
  • Ci sono rapporti di ricarica spontanea di condensatori.
    I fisici hanno osservato cambiamenti significativi nelle soglie di temperatura della superconduttività e nelle proprietà dei nanomateriali semiconduttori e di carbonio.
  • L’acqua all’interno della piramide rimane liquida a meno 40 gradi Celsius.

Tutte le scoperte sopra menzionate fatte dal Dr. Volodymyr Krashnoholovets sono spiegate nel seguente video presentato dall’autore e ricercatore David Wilcock.

Condividi


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :