Magazine Cucina

PIZZA con friggitelli, pecorino sardo, pomodori secchi e polipo

Da Mondoincucina

PIZZA con friggitelli, pecorino sardo, pomodori secchi e polipo

Un'idea di pizza intrigante, dai sapori un po' spagnoli, sicuramente dal carattere "caliente".
Il piccante c'è, un ricordo di polpo alla gallega pure, peperoni e pomodori secchi portano direttamente nel "Mediterraneo". Come far uscire il SOLE dal forno ...
Ingredienti per una teglia : base per la pizza (la ricetta la trovate qui ) - 1 treccia di fiordilatte da 250 gr. - parmigiano reggiano grattugiato - 1 lattina di pomodorini in succo - 140 gr. pecorino sardo semistagionato - 150 gr. carpaccio di polpo - 7 falde di pomodori secchi sottolio - sale e pepe - origano - prezzemolo - basilico - paprika affumicata - olio e.v.o.

Per la i peperoni : 500 gr. peperoni friggitelli - sale e pepe - olio e.v.o. - un pizzico di zucchero
PREPARAZIONE
Preparare la pasta da pizza come indicato qui .
Per i friggitelli : dividerli in due per il lungo e pulirli. Metterli in una teglia ricoperta con carta forno. Condirli con sale, pepe, un filo di olio e.v.o. e lo zucchero. Cuocerli in forno caldo a 210°C per una ventina di minuti, sino a quando saranno un po' coloriti.
Toglierli dal forno. Farli raffreddare e regolare eventualmente di sale.

PIZZA con friggitelli, pecorino sardo, pomodori secchi e polipo


Scolare la mozzarella, tagliarla in quattro e tamponarla con carta assorbente. Stracciarla e cospargerla con il parmigiano grattugiato.
Scolare bene i pomodorini dal loro liquido. Condirli prima di usarli con sale, pepe ed origano.
Cuocere il guscio di pasta per circa 12 minuti a 250°C in forno ventilato, nella parte bassa.
Sfornare e distribuire sulla pizza la mozzarella, i pomodorini, i peperoni, i pomodori secchi tagliati a filetti e il formaggio a fette. Rimettere in forno ad altezza media per altri 8 minuti.
Sfornare e servire rifinendo con il polpo condito con poco olio e.v.o., succo di limone, sale, pepe, prezzemolo tritato e poca paprika affumicata. Terminare con qualche fogliolina di basilico fresco.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines