Magazine Informatica

Pokémon GO e i dettagli dell’evento di Natale

Creato il 22 dicembre 2017 da Paolo Dolci @androidblogit
Pokémon GO e i dettagli dell’evento di Natale

Natale si avvicina sempre più e, al fine di celebrarlo nella maniera in cui sono più bravi, gli sviluppatori di Niantic Labs hanno organizzato un nuovo evento natalizio di Pokémon GO molto speciale. Esso permetterà a tutti gli allenatori di catturare per la prima volta in assoluto alcuni Pokémon di tipo Acqua e Ghiaccio originariamente scoperti solo nella regione di Hoenn e nei videogiochi Pokémon Rubino e Pokémon Zaffiro.

Nello specifico, tutti i nuovi Pokémon che sono stati introdotti nel periodo natalizio sono:

  • Lotad
  • Lombre
  • Ludicolo
  • Carvanha
  • Sharpedo
  • Wailmer
  • Wailord
  • Barboach
  • Whiscash
  • Corphish
  • Crawdaunt
  • Feebas
  • Milotic
  • Snorunt
  • Glalie
  • Spheal
  • Sealeo
  • Walrein
  • Relicanth
  • Luvdisc

A questi, sottolineiamo che è stato introdotto anche un’edizione speciale di Pikachu con cappello da Babbo Natale.

Ulteriori novità di Natale per Pokémon GO

A partire da ieri e fino al 25 Dicembre, nei pacchetti speciali è possibile trovare oggetti come la Super Incubatrice, Moduli Esca e tutti i nuovi Pezzi Stella, che garantiranno 30 minuti bonus di Polvere di Stella quando attivati.

Inoltre, dal 25 Dicembre al 4 Gennaio, è bene che tutti gli allenatori tengano d’occhio il negozio in-game per ottenere pacchetti speciali che conterranno oggetti come i Pass Premium per le battaglie Raid, Super Incubatrici e Pezzi Stella.

Insomma, se doveva esserci un nuovo motivo per continuare a giocare a Pokémon GO, uno dei giochi più popolari di sempre nella piattaforma Android (e iOS), l’evento organizzato per Natale crediamo sia più che perfetto.

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che da alcune settimane su Pokémon GO è possibile catturare anche il Pokémon Leggendario di tipo Terra “Groudon”, a lungo ricercato invano dagli utenti di tutto il mondo.


FONTE

––– 2017-12-22Lorenzo Spada

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :