Magazine Tecnologia

Pokémon GO, Niantic contro gli sviluppatori di cheat per il gioco - Notizia - Android

Creato il 17 giugno 2019 da Intrattenimento

Niantic, lo sviluppatore di Pokémon GO, ha chiesto un'ingiunzione contro un gruppo di hacker che aiuta i giocatori a barare.
Stando a Business Insider, Niantic ha fatto causa a Ryan "ElliotRobot" Hunt, Alen "iOS n00b" Hundur e venti altri membri del gruppo Global++, un'associazione di hacker accusata di realizzare e distribuire PokeGO++, sostanzialmente una versione hackerata di Pokémon GO, ovviamente non autorizzata. Stando a Niantic, questa applicazione non solo infrange la proprietà intellettuale dello sviluppatore, ma dà anche ai giocatori degli ingiusti vantaggi su chi gioca regolarmente.
Global++ è anche accusato di fare profitti con una versione non autorizzata di Ingress, un altro gioco di Niantic. A quanto pare hanno anche prodotto Potter++, una versione cheat di Harry Potter: Wizards Unite, titolo ancora in beta attualmente disponibile in Australia e Nuova Zelanda.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog