Magazine Informazione regionale

Pompei, getta un rifiuto a “La Cartiera”: bimbo perde il dito

Creato il 11 settembre 2019 da Vivicentro @vivicentro
Immediata la corsa all’ospedale Santobono per tentare il salvataggio della funzionalità del dito

Una azione semplice, di quelle che si compiono ogni giorno e più di una volta, eppure si sarebbe scatenato l’inferno per un bimbo di 5 anni che, gettando un rifiuto in un cestino dell’immondizia avrebbe perso di netto il mignolo della mano destra al centro commerciale “La Cartiera” di Pompei.

Resta ancora da verificare la dinamica dell’incidente avvenuto sotto lo sguardo pietrificato di centinaia di testimoni pietrificati dall’accaduto. In un attimo si sarebbe scatenato il caos nel centro commerciale che, tra negozianti e persone arrivate per fare shopping, avrebbe inevitabilmente, e involontariamente, interrotto le proprie attività per capire la situazione e dare attenzione al bimbo. I genitori, scioccati dall’incidente, avrebbero immediatamente raccolto il dito e trasportato il piccolo, in lacrime e terrorizzato, all’ospedale Santobono di Napoli dove i medici sarebbero intervenuti d’urgenza per provare a recuperare la funzionalità del mignolo e riattaccarlo alla mano destra. L’intervento d’urgenza dell’equipe medica, purtroppo, non sarebbe andato a buon fine.
Intanto i carabinieri di Pompei starebbero provando a ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e in particolar modo le cause della disavventura che avrebbe coinvolto il piccolo, mentre la Procura avrebbe aperto un’inchiesta.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto.
E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla Redazione di VIVICENTRO..
L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo Pompei, getta un rifiuto a “La Cartiera”: bimbo perde il dito


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog