Magazine Calcio

Premiate a Coverciano le quattro classi vincitrici del progetto ‘Un Goal per la Salute’

Creato il 30 ottobre 2017 da Stefano Pagnozzi @StefPag82
Premiate a Coverciano le quattro classi vincitrici del progetto ‘Un Goal per la Salute’
Il sogno di giocare sul campo dove si allenano gli Azzurri è diventato realtà per le ragazze e i ragazzi delle classi di quattro diversi istituti superiori di Legnano, Moncalieri, Roma e Salerno, premiati oggi a Coverciano in occasione della giornata conclusiva di ‘Un Goal per la salute’.
Anche quest’anno il quartier generale della Nazionale ha ospitato l’ultimo atto del progetto educativo promosso dalla FIGC in collaborazione con UNICEF Italia per sensibilizzare gli studenti su tematiche come lotta al doping, salute e alimentazione.
Dopo la visita di ieri al Museo del Calcio, questa mattina i ragazzi si sono sfidati sui campi di Coverciano in una serie di partite a ranghi misti per poi ritrovarsi nell’Aula Magna del Centro Tecnico Federale, dove sono stati proiettati i video inerenti la lotta al doping realizzati dalle quattro classi vincitrici. A premiare gli studenti sono stati il vice presidente della FIGC, Renzo Ulivieri, il presidente di Unicef Italia, Giacomo Guerrera, il presidente della Commissione Antidoping e Tutela della Salute della Federcalcio, Carlo Sica, e il coordinatore federale del Settore Giovanile e Scolastico della Lombardia, Giuseppe Terraneo.
“Dall’anno prossimo – ha sottolineato il presidente della Commissione Antidoping e Tutela della Salute della FIGC Carlo Sica – verranno coinvolti direttamente nel progetto i Centri Federali Territoriali e non più le scuole. Sarà l’occasione per portare direttamente queste tematiche tra i giovani atleti che sognano di diventare calciatori o calciatrici. Quella di oggi rappresenta una giornata di gioia non solo per i ragazzi coinvolti, ma anche per noi organizzatori: una chiusura festosa di un lavoro portato avanti con le scuole e che ha visto una grandissima partecipazione da parte dei ragazzi”.
“L’obiettivo di questo percorso – ha commentato Giacomo Guerrera, presidente di Unicef Italia – è quello di sensibilizzare i ragazzi su tematiche a sfondo etico e sociale: nessuno deve trovare scorciatoie per avvantaggiarsi nel mondo dello sport. Essere qui a Coverciano è il giusto premio per chi si è impegnato sul tema e calpestare la stessa erba dove si allenano i giocatori della Nazionale italiana è un regalo davvero entusiasmante”.
Alla giornata conclusiva del progetto hanno preso parte anche i componenti della Commissione Antidoping e Tutela della Salute, Francesco Braconaro e Amato De Paulis, la dirigente di Unicef Italia, Chiara Ricci, e il responsabile Sport di Unicef Italia, Nicola Borro.
I quattro video vincitori della 2ª edizione di ‘Un Goal per la Salute’
1- I.I.S. Ettore MAJORANA – Classe 4H (MONCALIERI)
TITOLO: “NON ARRENDERTI MAI”
2- I.S. Galileo GALILEI – Classe 3M (LEGNANO)
TITOLO: “RISCATTO”
3- I.I.S. PERTINI FALCONE – Classe 3B (ROMA)
TITOLO: “DOPING, UN INFERNO DANTESCO”
4- L.C.  Torquato TASSO – Classe 3E (SALERNO)
TITOLO: “LA SCELTA”
da: figc.it

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :