Magazine Lifestyle

Princes Islands Istanbul

Creato il 03 maggio 2016 da Giulia Guarini @GiuliaGuarini

Se avete bisogno di una fuga dal caos e dalla frenesia di Istanbul, le Princes Islands sono il luogo ideale per un soggiorno tranquillo. Queste isole sono note per le belle ville e carrozze trainate da cavalli e contrastano con la vita forte e frenetica della città di Istanbul. Sono la meta ideale per un’escursione giornaliera.

1437072675017

Le Princes Islands sono un arcipelago di nove piccole isole che si trovano a circa 20 km a sud est di Istanbul nel Mare di Marmara. Sono quattro le isole più grandi ed abitate: Büyükada, Heybeliada, Kinaliada e Burgaz. Il più grande e più popolare di queste isole è Büyükada, che si traduce in ‘Big Island’.

Clock Tower Büyükada

Quando ho sentito il nome per la prima volta mi sono domandata il perché si chiamino così. Ho fatto una ricerca e ho scoperto che durante l’epoca bizantina e ottomana i membri della famiglia reale che si comportavano male venivano inviati in esilio in queste isole che allora erano considerate un luogo lontano e difficile per tornare  Quindi sono state chiamate le Isole dei Principi!

Büyükada

Tutti i veicoli a motore sono vietati sulle isole ( ad eccezione di alcuni veicoli di servizio ), che rendono questo luogo così tranquillo e rilassante. La gente del posto utilizza carrozze trainate da cavalli come principale mezzo di trasporto. Inoltre, è possibile noleggiare biciclette oppure raggiungere tutto a piedi.

Una cosa che si nota mentre si cammina sull’isola sono le belle dimore in legno. Non riuscivo a staccare gli occhi di queste case da sogno e ha dovuto scattare innumerevoli foto. Queste vecchie ville sono state costruite nel XIX secolo, quando le isole sono diventate un rifugio alla moda per la gente ricca da Istanbul. Non sono stupende ?!

princes-islands-house-istanbul-009

L’isola di Büyükada è piena di alberi, in particolare di pini, che contribuiscono a mantenere l’aria fresca sull’isola. Camminando mi sono imbattuta in cavalli, pecore, mucche e capre. Bellissimo!

Che altro c’è da sperimentare? Oltre a fare un giro in carrozza trainata da cavalli, esplorare la pineta e guardare le belle case, ci sono alcune spiagge che sono aperte durante l’estate. Portate sempre il costume da bagno con voi! Un’altra attività è quella di fare un bel pic-nic in un punto panoramico. Per avere la più bella vista sul Mar di Marmara sulle isole circostanti e un picco di Istanbul dovete salire la ripida collina, dove, sulla parte superiore, si trova un monastero greco.

Come arrivare?
Le isole sono facili ed economiche da raggiungere. Ci sono due diverse compagnie di traghetti che partono da Kabatas (sul lato europeo), facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. I cosiddetti “traghetti veloci ‘gestite da IDO prendono circa un’ora a un’ora e mezza e di solito non si fermano ad ogni isola. I traghetti regolari dal Sehir Hatlari sono più lenti a causa della quantità di fermate che fanno lungo la strada. Se si vuole prendere un traghetto dalla parte asiatica allora avete bisogno di andare al Kadiköy e Bostanci. L’orario di partenza e la frequenza dipende dalla stagione e dalle condizioni atmosferiche. Se non alloggiate durante la notte sull’isola, ricordatevi di controllare quando l’ultimo traghetto vi riporterà a Istanbul.

Istanbul Islands


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine