Magazine Rugby

PRO14: Edinburgh, così è ancora più bello! Impresa dei rossoneri che vincono giocando in 14 per 75 minuti

Creato il 23 dicembre 2017 da Soloteo1980 @soloteo1980

BT Murrayfield (Edimburgo) - Vittoria casalinga, primo passo verso la riconquista della 1872 Cup, interruzione della striscia positiva dei rivali ad un passo dall'eguagliare il record (di 11 successi) stabilito da Ulster nel 2012/13, il tutto giocando in inferiorità per quasi tutto il match.

Edinburgh Rugby conquista la prima gara della 1872 Cup e lo fa assolutamente "con stile", vincendo una gara in cui dopo 5′ si trova sotto nel punteggio (meta di Huw Jones dopo due minuti) e in inferiorità (per il rosso diretto mostrato a Berghan, reo di aver scalciato Fraser Brown in una ruck) contro una squadra, i Warriors, che finora in Guinness PRO14 ha saputo solo vincere, dieci successi consecutivi.

Dave Rennie, alla domanda se questa è stata la peggior gara da quando è alla guida dei Warriors, si è lasciato scappare un "hell yes!" che dà bene l'idea, più di mille parole, di come l'head coach neozelandese abbia vissuto un pomeriggio che aveva premesse "storiche" ma si è trasformato in un vero e proprio incubo.

Settimana prossima, contro il pronostico, sarà Edinburgh ad avere la prima palla match: se bissa il successo in casa dei Glaswegians ottenuto lo scorso maggio si riporta a casa la 1872 Cup. Per i Warriors, dopo il disastro europeo e senza più il peso di centrare il record di vittorie, è il momento di reagire.

A questo link il mio commento in esclusiva per OnRugby, qui sotto il tabellino del match.

Edinburgh Rugby 18
Glasgow Warriors 17

Score: 2′ Jones m Horne tr (0-7), 16′ Hidalgo-Clyne cp (3-7); 47′ Horne cp (3-10), 51′ Hidalgo-Clyne cp (6-10), 55′ Cummings m Russell tr (6-17), 61′ Fowles m van der Walt tr (13-17), 79′ Dean m (18-17).

Edinburgh Rugby: 15. Blair Kinghorn 14. Dougie Fife 13. James Johnstone 12. Phil Burleigh 11. Duhan van der Merwe 10. Jaco van der Walt 9. Sam Hidalgo-Clyne 1. Rory Sutherland 2. Stuart McInally (C) 3. Simon Berghan 4. Ben Toolis 5. Grant Gilchrist 6. Viliame Mata 7. Hamish Watson 8. Cornell du Preez
Panchina: 16. Neil Cochrane 17. Murray McCallum 18. Matt Shields 19. Lewis Carmichael 20. Jamie Ritchie 21. Nathan Fowles 22. Chris Dean 23. Darcy Graham

Glasgow Warriors: 15. Ruaridh Jackson 14. Tommy Seymour 13. Huw Jones 12. Alex Dunbar 11. Lee Jones 10. Peter Horne 9. Ali Price 1. Jamie Bhatti 2. Fraser Brown 3. Zander Fagerson4. Scott Cummings 5. Jonny Gray (C) 6. Robert Harley 7. Matt Smith 8. Samu Vunisa
Panchina: 16. Pat MacArthur 17. Oli Kebble 18. Siua Halanukonuka 19. Kiran McDonald 20. Chris Fusaro 21. Henry Pyrgos 22. Finn Russell 23. Niko Matawalu

HT: 3-7
Note: 13°C, cielo poco nuvoloso, vento forte fin dal mattino. Un cambio nell'immediata vigilia del match con il capitano di Edinburgh, Fraser McKenzie, costretto al forfait. Al suo posto in panchina va Lewis Carmichael
Sin bin: 5′ Simon Berghan (Edinburgh Rugby, rosso diretto)
Man of the Match: Stuart McInally (Edinburgh Rugby)
Spettatori: 23,833 (record per la 1872 Cup)
Arbitro: Frank Murphy (IRFU)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :