Magazine Cultura

prossimamente, HAN KANG, LA VEGETARIANA, da Adelphi il libro che si è meritato il Man Booker Prize International 2016

Creato il 13 luglio 2016 da Atlantidelibri

vi stuzzichiamo l’acquolina in bocca con questo libro, che si è meritato il prestigioso Man Booker Prize International. Prossimamente, per Adelphi:

Han Kang,
La vegetariana

Traduzione di Milena Zemira Ciccimarra

Le metamorfosi di Yeong-hye, moglie rispettosa e figlia ubbidiente.

«È sensuale, provocante e violento, carico di immagini potenti, colori sbalorditivi e domande disturbanti» («The Guardian»).

La vegetariana, scelto in una rosa di 155 romanzi tradotti in inglese e provenienti dai più vari paesi, ha vinto il Man Booker International Prize 2016.

«Un libro possente, originale, indimenticabile … Una sbalorditiva miscela di orrore e bellezza» (dalle motivazioni della giuria).

«Ho fatto un sogno» dice Yeong-hye – e da quel sogno di sangue e di boschi scuri nasce il suo rifiuto radicale di mangiare, cucinare e servire carne, che la famiglia dapprima accoglie con costernazione, e poi con fastidio e rabbia crescenti. È il primo stadio di un percorso di trascendenza distruttiva, che dalle convenzioni sociali si allarga al desiderio, e abbraccia infine l’ideale di un’estatica dissoluzione nell’indifferenza vegetale. La scrittura cristallina di Han Kang esplora la conturbante bellezza delle forme di rinuncia più estreme, ma non pretende di dare risposte: si limita ad accompagnare il lettore fra i crepacci che si aprono nell’ordinario – proprio come avviene nei sogni più pericolosi

han kang vegetariana man booker prize



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :