Magazine Cultura

Prostituzione, alcolismo, droga e altre dipendenze

Creato il 11 gennaio 2020 da Serenagobbo @SerenaGobbo

January 11, 2020 · 1:47 pm

Prostituzione, alcolismo, droga e altre dipendenze

Il tentatore non "mette alla prova", ma "commette un reato", e il tentato che cede non è un "colpevole", ma gode dell'innocenza della "vittima".

La prostituta in quanto tentatrice è perseguitata dalla legge, mentre il cliente, in quanto cede a una forza a cui non può resistere, è innocente.

Ma perché questa sociologia che fa tesoro delle scoperte scientifiche mantiene la categoria mitico-religiosa della Per sottrarre al drogato e al cliente anche la sola ipotesi di avere a disposizione la libertà dell'autocontrollo
Prostituzione, alcolismo, droga e altre dipendenze
, perché solo persuadendo gli uomini che non si possono autocontrollare si può esercitare su di loro il controllo esterno a cui il potere per sua natura e per sua essenza tende. tentazione per lo spacciatore e per la prostituta, e adotta invece la categoria psico-biologica della forza irresistibile per il drogato e il cliente della prostituta?

(U. Galimberti ("L'ospite inquietante")

Filed under book, Libri & C., purposes, Scrittori italiani

Tagged as alcolismo, devianza giovanile, droga, Filosofia, nichilismo, prostituzione, psicanalisi, sociologia, Umberto Galimberti


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines