Magazine Media e Comunicazione

Pugnalin (Sky): «Con social ormai è mercato unico informazione».

Creato il 15 maggio 2019 da Digitalsat
Pugnalin (Sky): «Con social ormai è mercato unico informazione».

Pugnalin (Sky): «Con social ormai è mercato unico informazione».La 'dieta mediale' degli italiani é cambiata con l'utilizzo dei social media che hanno innescato un processo di disintermediazione "in cui la fonte diviene essa stessa artefice della diffusione della notizia" con meccanismi di propagazione e diffusione "impensabili in passato" e con la tv "che non riesce più a valorizzare appieno la sua centralità nel sistema dell'informazione". È quanto sottolinea Riccardo Pugnalin, executive vice president di Sky Italia, in un articolo pubblicato sul periodico 'Sfide' dedicato a 'Media e democrazià e incentrato sull'informazione nel mondo in cambiamento.

Secondo il manager "i primi a essersi resi conto di queste trasformazioni sono i politici stessi, in particolare quelli che sull'utilizzo della rete e dei social media hanno costruito buona parte del loro successo". L'informazione televisiva "rilancia" questa narrazione, sottolinea l'articolo che chiosa: "non e' nemmeno più necessario andare a intervistare il politico, vista la sua capacità di farsi 'influencer', ci si può limitare a riproporre il video" delle sue dichiarazioni "non mediate, che questo ha pubblicato sulla sua pagina Facebook".

Quindi "i social finiscono con il condizionare la televisione" più di quanto quest'ultima non condizioni le conversazioni sui social. Per Pugnalin, responsabile della Direzione Communication & Public Affairs di Sky Italia, questo stato di cose pone una sfida ai legislatori e al regolatore: "sfugge" ancora loro la "definizione di 'mercato unicò di tutte le piattaforme" visto che "la consapevolezza di un mercato unico dell'informazione renderebbe tutto più facile" correggendo l'asimmetria tra settori fortemente regolati e 'nuovi medià. Il manager cita "asimmetrie economiche, negli investimenti sui contenuti, nei costi del lavoro redazionale, nel rapporto con il fisco" e nell'occupazionale. Nonche' nella possibilità di utilizzare "liberamente" i dati dei propri utenti.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog