Magazine

Quotazione oro Giugno 2020: prezzo usato e nuovo, quotazioni, come vendere e comprare

Creato il 28 maggio 2020 da Rodolfo Monacelli @CorrettaInforma

Oggi scopriremo le ultime novità riguardanti la quotazione dell’oro per giugno 2020, con riferimento al prezzo di quello nuovo e quello usato ed infine qualche suggerimento e consiglio sulla compravendita nell’immediato futuro.

Quotazione oro giugno 2020: quale sarà l’andamento?

Anche se la paura è ancora dietro l’angolo, sembra che la fase più difficile della lotta al Covid-19 sia oramai passata e pian piano si sta tornando a respirare un po’ di normalità.

Questa ventata ha coinvolto anche i mercati che sono tornati a registrare dati positivi, seppur poco incoraggianti, facendo riaffiorare anche la propensione al rischio.

L’oro nelle settimane scorse aveva visto un’impennata davvero importante che ha portato ad una vera e propria corsa verso questo bene di rifugio; la soglia dei 1770 $ l’oncia infattiaveva rinvigorito le speranze degli analisti che vedevano un possibile sfondamento dei 2000$ in brevissimo tempo.

Risultati di questo calibro non si registravano dal lontano 2012, per questo tutto il mercato è stato coinvolto da un momento di grande fermento.

Attualmente i prezzi del gold sono tornati leggermente a contrarsi pur rimanendo sempre sulla soglia dei 1770$ ad oncia, ma gli esperti ritengono che non è scontato che sul lungo periodo si riesca a raggiungere finalmente l’obiettivo tanto agognato.

La crisi che è si vissuta, che ha avuto importanti ripercussioni al livello economico, ha fatto emergere l’importanza al livello finanziario dei beni rifugio, soprattutto nei momenti di forte tensione.

Questo aspetto è stato esacerbato ulteriormente anche dal nuovo scontro tra la potenza cinese e quella americana: il ritorno alle ostilità ha gravato particolarmente sui mercati finanziari, tanto che non è improbabile pensare ad un ulteriore rialzo dei prezzi dell’oro nel prossimo mese del 2020.

Un altro punto che non va assolutamente sottovalutato è anche l’azione della FED relativa allo stato di emergenza, grazie a ben quattro programmi studiati per portare in campo prestiti per miliardi di dollarida erogare quanto prima, al fine di garantire una risposta più aggressiva e concreta alla politica fiscale.

Anche questo fattore ha influito in modo davvero sostanzioso sull’andamento dell’oro e secondo la visione degli economisti, se vengono analizzati nel complesso,tutti questi aspetti condizioneranno il prezzo del gold ancora per lunghissimo tempo motivo per cui si respira davvero forte ottimismo tra i trader.

Tutto questo però non spinge ad affermare che la soglia dei 2000$ l’oncia verrà raggiunta proprio a Giugno 2020 o durante l’estate, ma ci sono buone possibilità che entro la fine dell’anno avverranno importanti novità sui mercati.

I futures sull’oro sono stati oggetto di dibattito anche in questi giorni durante la sessione in USA nella divisione Comex del Mercantile Exchange di New York: da questo ne è emerso che lo scambio dollaro americano per oncia troy sta salendo dello 0,34%.

Quotazione oro usato e nuovo a giugno 2020

Coloro che conoscono i mercati, sanno quanto sia importante tenere sempre d’occhio l’andamento dei prezzi per riuscire a fare degli investimenti intelligenti.

Per ciò che riguarda l’oro il costo è altamente sensibile a numerosi fattori ed oltre a tenere presente il valore di quello nuovo è importante stare attenti anche a quello usato.

La quotazione dell’oro attualmente registra un valore di 50,07€ al grammo per quello purissimo da 24 carati, che corrispondono a 1716,56$ l’oncia.

La variazione da inizio anno è di circa 0.21 ovvero lo 0.43%, ma come affermato precedentemente,  la situazione potrebbe essere soggetta ad un rialzo più incisivo nel prossimo futuro.

Per quanto riguarda invece l’oro di minore caratura attualmente il costo si aggira sui 30.63€ per quello da 18 carati, 24,68€ quello da 14, 21.09€ quello da 12 carati ed infine 14,05€ per quello da 9.

Nel mercato del gold esistono anche altre vie di mezzo come quelle da 20 e da 22, che attualmente si attestano rispettivamente sui 43.96€ e 42.89€

La valutazione dell’oro usato tiene in considerazione anche il tipo di metallo legante utilizzato e la lavorazione effettuata, in quanto questo processo potrebbe causare la perdita di parte della qualità del metallo stesso.

I carati rappresentano infatti l’elemento determinate per la quotazione dell’oro, di conseguenza questo tiene in conto sia la quantità che la qualità di gold contenuta all’interno di un manufatto.

Per effettuare un’analisi più approfondita inerente all’andamento della quotazione dell’oro per questo mese è bene considerare anche l’oscillazione nelle ultime 52 settimane che varia da 1,307.9$ l’oncia a 1,788,8, ovvero uno dei prezzi migliori dal 2012.

La variazione percentuale in un anno è di circa il 30,54% mentre l’intervallo di oscillazione giornaliera si attesta a 1.705- 1.718.

Nella trattazione dell’oro usato, è importante non sottovalutare il valore delle sterline: in relazione al mercato attuale il valore della classica è di 383,85€ mentre la Britannia da 100£ si attesta ad un prezzo di partenza di 1685€.

Una delle più apprezzate dagli investitori, ovvero la Bestia della Regina,ha un inziale costo di circa 1.665,24€ che corrisponde al prezzo reale al grammo di 53,54€ con uno spread applicato del 6,50%.

Come vendere e comprare oro (migliore quotazione) a giugno 2020

L’oro è un importantissimo bene rifugio, che per via della sua natura non perde mai valore in maniera eccessiva, anche se il suo prezzo è fortemente legato agli umori del mercato ed alla situazione politica ed economica internazionale.

Coloro che sono interessati ad effettuare delle vendite del proprio oro usato oppure sono intenzionati a fare degli investimenti, devono sempre guardare con attenzione cosa accade in borsa per fare delle mosse intelligenti in grado di garantire un ritorno economico sostanzioso.

I prezzi sono definiti al livello mondiale dunque per capire qualè il momento migliore per muoversi, è fondamentale individuare prima di tutto quali sono le reali esigenze e gliobiettivi che si intende perseguire.

Analizzando la situazione complessiva è scontato dire che questo, si prefigge come un momento particolarmente proficuo per vendere il gold.

Dal momento in cui è scattata l’emergenza da Coronavirus moltissimi investitori hanno rivolto la propria attenzione verso questo mercato, tanto che si è parlato di una vera e propria corsa all’oro.

Attualmente le quotazioni sono tra le più vantaggiose degli ultimi anni, dunque per riuscire ad intascare qualche soldo, questo è il momento perfetto per tirare fuori dal cassetto vecchi gioielli o monili in oro che non si sfruttano.

Il consiglio migliore per coloro che intendono perseguire questa strada, è quello di affidarsi a dei centri autorizzati che espongono sempre il valore aggiornato del gold in ogni momento, in quanto indice di trasparenza ed affidabilità.

Inoltre per evitare brutte sorprese o perdite economiche, ognuno dovrebbe sempre pesare in casa i propri averi, prima ancora di recarsi in uno dei tantissimi compro oro.

Nei prossimi giorni i prezzi potrebbero flettersi leggermente in senso negativo a causa dei tassi di interesse reali più elevati e per via dell’impegno della Fed, dunque sarebbe meglio liberarsi ora dell’oro che giace da anni nel fondo dei portagioielli.

Nonostante i concreti rischi di ribasso, la corsa all’oro fa gola anche a tutti coloro che sono intenzionati ad investire in questo importante bene di rifugio.

Il gold infatti nei momenti di tempesta esercita una forte attrazione in quanto il suo valore torna nuovamente a risplendere, occupando così un interesse sempre più cospicuo nelle menti degli investitori.

Il segreto per cavalcare l’onda è quello di capire in che cosa investire; infatti oltre alla via dell’oro fisico esistono altre due alternative come ETF o ETC, oppure procedendo con l’acquisto di titoli azionari legati all’estrazione e alla successiva lavorazione di questo preziosissimo metallo.

Come tutti gli investimenti anche l’oro presenta tantissimi vantaggi, ma anche molti svantaggi in quanto chi non vuole investire in azioni, deve tener presente che potrà avere dei guadagni solamente durante una successiva vendita, sempre se il prezzo è maggiore.

Altro punto da non sottovalutare nella scelta, è che fuori dalle banche i lingotti da investimento perdono circa il 15% del loro valore.

In ogni caso il gold ad oggi rappresenta fonte di guadagno considerevole in grado di offrire ottimi investimenti sul medio e lungo periodo e vista la situazione attuale degli stati, è nettamente più sicuro poiché è slegato dal rischio di default.

Per vendere e comprare il consiglio migliore è sempre quello di rivolgersi a strutture autorizzate e certificate, in grado di indirizzare i plausibili venditori o acquirenti verso scelte idonee e ragionate.

Il mondo degli investimenti è impervio e pieno di insidie, ma è anche in grado di regalare delle grandissime soddisfazioni per questo è sempre importante tenere d’occhio i mercati e gli aggiornamenti delle quotazioni, valutando cos’è davvero conveniente e cosa no.

L'articolo Quotazione oro Giugno 2020: prezzo usato e nuovo, quotazioni, come vendere e comprare proviene da Corretta Informazione.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog