Magazine Curiosità

R- Collirio, Unguento, Balsamo, Ashanti; Marchi: Skai; Nomididire

Creato il 25 febbraio 2020 da Chinalski

Newsletter originale del 3/5/2005

Parole a confronto

Collìrio
Dal latino collyriu(m), dal greco kollyrion ‘unguento’.
Sostantivo maschile.
Medicamento liquido per gli occhi.

Unguènto
Dal latino unguentum, derivato di ungere ‘ungere’.
Sostantivo maschile.
1. Preparato farmaceutico per uso esterno, costituito da un miscuglio untuoso, a base di grassi, in cui è incorporata la sostanza medicinale.
(figurato raro) Rimedio di natura morale; balsamo.
2. Pomata odorosa, usata un tempo come profumo.

Bàlsamo
Dal latino balsamu(m), e questo dal greco bálsamon.
Sostantivo maschile.
1. Sostanza oleo-resinosa profumata che si ricava da alcune piante, con proprietà medicinali.
2. (estensione) Rimedio che lenisce un dolore.
(figurato) Conforto, sollievo: quelle parole furono un balsamo al mio dolore.

Una (parola) giapponese a Roma

Ashanti [aS’Santi]
Da un nome indigeno.
Anche asciànti.
Aggettivo e sostantivo maschile e femminile invariabile.
Che, chi appartiene a una popolazione africana del Ghana e della Costa d’Avorio.

Marchi, non parole

Skài
Sostantivo maschile invariabile.
Nome commerciale, tipo di similpelle robusta per valigeria e arredamento.

È Marco Marcon che colpisce infallibile.

Nomi di dire

Avere gli occhi di Argo
Argo, nella mitologia greca, era figlio di Agenore e di Gea. Si diceva che avesse cento occhi, che dormivano e vegliavano a turni di cinquanta, ed era dotato di una forza immane.
Il detto significa guardare con molta attenzione.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog