Magazine Curiosità

R- Concistoro, Ukulele; Marchi: Widia; Perle

Creato il 13 febbraio 2020 da Chinalski

Newsletter originale del 21/4/2005

Concistòro
Dal latino tardo consistoriu(m), derivato di consistere ‘fermarsi’; in origine ‘luogo di riunione’, poi ‘consiglio dell’imperatore’.
Anticamente consistòrio, consistòro.
Sostantivo maschile.
1. (ecclesiastico) Adunanza solenne dei cardinali, presieduta dal papa, per deliberare intorno a questioni riguardanti il governo della chiesa, la canonizzazione di santi ecc.: concistoro segreto, pubblico.
2. Organo deliberante di talune chiese riformate.
3. (letterario) Riunione, adunanza di persone (anche in usi ironici).

Una (parola) giapponese a Roma

Ukulèle
Dalla voce hawaiana ukulele, propriamente ‘pulce’, con allusione ai movimenti fitti e veloci del plettro sulle corde.
Sostantivo maschile o femminile invariabile.
Strumento musicale tradizionale delle isole Hawaii, diffuso sia come solista sia nei complessi di più strumenti: è una specie di chitarra con manico piuttosto lungo, con quattro corde di acciaio di accordatura varia, pizzicate con un plettro, dalla caratteristica sonorità lievemente nasale, dolce e malinconica. Verso il 1920 divenne popolare anche negli Stati Uniti, introdotto nei complessi di musica jazz.

Marchi, non parole

Widia [‘vidja]
Dal tedesco Widia, nome commerciale ricavato da wie Diamant ‘(duro) come il diamante’.
Sostantivo maschile invariabile.
Marchio registrato, materiale costituito da un agglomerato sinterizzato di carburi di wolframio, molibdeno o tantalio con cobalto in funzione di legante; per la sua eccezionale durezza viene usato soprattutto per fabbricare placchette che costituiscono la parte tagliente di punte da trapano in grado di forare cemento, rocce ecc.

Marco Marcon trova parole impossibili per altri esseri umani.

Perle dai porci

"Tramite un tasto ad hoc brandizzato."
Alla "convention" di Telecom Italia.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine