Magazine Curiosità

R- Egida, Fondant; Lettori: Cordon bleu

Creato il 29 luglio 2019 da Chinalski

Ègida
Dal latino aegida, accrescitivo di aegis, che è dal greco aighís -ídos, derivato di áix aigós ‘capra’; il secondo significato attraverso il francese égide.
Sostantivo femminile.
1. Il mitico scudo di Giove e di Minerva, ricoperto con la pelle della capra Amaltea.
2. (figurato letterario) Protezione, difesa: mettersi, porsi sotto l’egida della giustizia.
Patronato: la manifestazione si svolge sotto l’egida del comune.

Una (parola) giapponese a Roma

Fondant [fOn’dan]
Voce francese; propriamente participio presente di fondre ‘fondere’.
Sostantivo maschile invariabile.
Piccolo dolce di zucchero che si scioglie in bocca; fondente.

I lettori ci scrivono

Un lettore ci chiede che cosa c’entri il cordon bleu con la cucina.

Grazie per la domanda.
Che si tratta di una onoreficenza francese del XVI secolo l’abbiamo già detto, e anche che, poichè era l’ordine più esclusivo della Francia, divenne sinonimo di eccellenza intorno al diciottesimo secolo. Ciò che non abbiamo detto è che tale ordine era anche famoso per i banchetti luculliani che accompagnavano le cerimonie di investitura.
Al termine del diciannovesimo secolo venne infine fondata in Francia la pubblicazione settimanale di cucina "La Cuisinière Cordon Bleu" e vennero organizzati sotto l’egida della rivista corsi gratuiti di cucina tenuti da famosissimi chef, fino alla fondazione di una rinomata scuola di cucina con filiali in tutto il mondo.
Questo il motivo dell’associazione tra l’ordine e i cuochi, spero che nessuno ci chieda perché proprio la fettina impanata è chiamata cordon bleu.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog