Magazine Curiosità

R- Inconsutile, Suk, Coriandolo

Creato il 16 maggio 2019 da Chinalski

Inconsùtile
Dal latino della Vulgata inconsutile(m), composto di in- ‘in-‘ e consutilis, derivato di consuere ‘cucire (suere) insieme (cum)’.
Aggettivo.
(letterario) Fatto di un solo pezzo di stoffa, senza cuciture.
Tunica inconsutile: la veste di Cristo, simbolo dell’unità dei cristiani.

Una (parola) giapponese a Roma

Suk [suk]
Dall’arabo souq ‘mercato’.
Sostantivo maschile.
Nelle città arabe, mercato, quartiere del mercato, costituitoda un dedalo di viuzze spesso coperte e fiancheggiate di botteghe.
(estensione, spregiativo) Mercato disordinato, (figurato) contrattazione poco seria.

Un etimo al giorno

Coriàndolo
Alterazione dell’antico coriandro, che è dal latino coriandru(m), di origine greca; il significato 3 perché un tempo a carnevale venivano lanciati confetti con semi di coriandolo.
Sostantivo maschile invariabile.
1. Pianta erbacea i cui semi aromatici sono usati in pasticceria e liquoreria (famiglia Ombrellifere).
2. Confetto contenente un seme di coriandolo.
3. Ciascuno dei dischetti di carta colorata che si lanciano per gioco addosso alle persone durante le feste di carnevale.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog