Magazine Curiosità

R- Nominalismo, Petit-beurre; Marchi: Martini; Verbo

Creato il 10 marzo 2020 da Chinalski

Newsletter originale del 17/5/2005

Nominalìsmo
Composto di nominale e -ismo.
Sostantivo maschile.
Dottrina filosofica secondo la quale soltanto le individualità costituiscono delle realtà concrete, mentre le idee generali, denotanti classi d’individui, non sono altro che nomi cui non corrisponde alcuna realtà.

Una (parola) giapponese a Roma

Petit-beurre [peti’bur]
Voce francese, propriamente ‘piccolo burro’.
Sostantivo maschile invariabile.
Piccolo biscotto al burro, specialmente di forma rettangolare.

Marchi, non parole

Martìni
Marchio registrato, dal nome della ditta produttrice, la Martini e Rossi di Torino.
Sostantivo maschile invariabile.
1. Vermut: martino rosso, bianco.
2. Cocktail di gin e vermut Martini secco: un martini liscio, un martini con ghiaccio.

Marco Marcon, al solito, è stato il primo a proporre martini.

Strano ma verbo

La coniugazione.
La coniugazione di un verbo è l’insieme ordinato delle diverse forme che un verbo, sia esso attivo, passivo o riflessivo, può assumere per indicare la persona, il numero, il tempo e il modo dell’evento che si intende rappresentare.
Una forma verbale è, in generale, costituita da due elementi:
la radice: la parte iniziale invariante che trasmette il significato del verbo;
la desinenza o morfema morfologico: la parte finale variabile che trasmette tutte le informazioni necessarie per individuare il numero e la persona del soggetto, il tempo e il modo.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog