Magazine Curiosità

R- Ridotto, Ridotta, Foyer; La sai!

Creato il 26 agosto 2019 da Chinalski

Parole a confronto

Ridótto
Latino reducere, composto di re-, nel significato di ‘indietro’, e duce°re ‘condurre, guidare’.
Anticamente ridutto, participio passato di ridurre.
Aggettivo.
Che ha subito una riduzione, un rimpicciolimento; più piccolo rispetto ad altra cosa dello stesso genere ma di dimensioni normali: cartolina in formato ridotto; ferrovia a scartamento ridotto; film a passo ridotto; biglietto ridotto, biglietto d’entrata in un pubblico locale a prezzo ridotto.
Marcia ridotta: (automobilismo) rapporto di marcia ridotto rispetto al normale, ottenuto mediante un opportuno sistema di ingranaggi supplementari.
Forma ridotta di una parola: la forma più breve di una parola che nella stessa lingua ha anche una forma più lunga (per esempio san rispetto a santo).

Sostantivo maschile.
1. (antiquato) Luogo di riunione di più persone; anche, la riunione stessa.
2. Nei teatri, sala in cui si trattengono gli spettatori negli intervalli tra un atto e l’altro.
3. Teatro minore annesso a un altro.
4. Ridotta: veggonsi ancora le tracce d’un ridotto dove fu combattuto (Carducci).

Ridótta
Da ridotto.
Sostantivo femminile.
(militare) Piccola opera, stabile o provvisoria, di fortificazione campale.

Ridottàre
Dal francese antico redouter ‘temere, paventare’, composto di re- ‘re-‘ e douter ‘dubitare, provare timore’.
Verbo transitivo [io ridótto ecc.].
(antico) Temere molto: Questo Carlo fu savio, di sano consiglio, prode in armi, e aspro, e molto temuto, e ridottato da tutti li re del mondo (Villani).

Una (parola) giapponese a Roma

Foyer [fwa’je]
Voce francese; propriamente ‘focolare’.
Sostantivo maschile invariabile.
Ambiente di attesa e intrattenimento in teatri e grandi cinematografi; detto anche, con parola italiana, ridotto.

La sai l’ultima!

Che differenza c’è tra una 500 e una Mercedes?
La 500 la paghi 2 milioni di lire e chiavi in mano, la Mercedes la paghi 50 milioni di lire, ma almeno chiavi dentro.

Barzelletta nota e sempre piaciuta proposta da Paolo Campia.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog