Magazine Curiosità

R- Zircone, Zirconio, Zafra; Perle

Creato il 09 agosto 2019 da Chinalski

Parole a confronto

Zircóne
Dal francese zircon, che è dall’arabo zarqun ‘rosso, acceso in viso’.
Sostantivo maschile.
(mineralogia) Minerale tetragonale, nesosilicato di zirconio, a lucentezza adamantina, incolore se puro, o colorato da impurezze in diverse tonalità di giallo, arancio, rossastro, verdognolo, azzurro o bruno, che si rinviene in rocce eruttive diverse (specialmente graniti e sieniti) come prodotto di segregazione magmatica; gli esemplari limpidi e di tinta omogenea vengono adoperati come gemme, in particolare quelli incolori o di tinta paglierina, noti sotto il nome di cercone, giargone di Ceylon, diamante di Matura o del Siam.

Zircònio
Dal latino scientifico zirconium, derivato del francese zircon.
Sostantivo maschile.
Elemento chimico di simbolo Zr; è un metallo bianco splendente, duttile, tenace, abbastanza comune in natura allo stato di composto, principalmente come silicato e ossido frequenti nei graniti, nelle sieniti e in sabbie utilizzate per l’estrazione dello zirconio stesso. Trova impiego in leghe con stagno, ferro, cromo e nichel (per il suo eccellente comportamento nei confronti della corrosione), nella composizione di certi acciai (in quanto ne migliora la lavorabilità e la resistenza), come materiale di rivestimento e strutturale per reattori nucleari. Tra i suoi composti vengono usati l’acetato di zirconio come idrorepellente per tessili, il carbonato e l’ossido di zirconio come abrasivi, il fluoruro, l’idruro, il cloruro di zirconio come catalizzatori, il silicato di zirconio nella fabbricazione di smalti, vernici ecc.

Una (parola) giapponese a Roma

Zafra [‘safra]
Voce spagnolo; forse di origine araba.
Sostantivo femminile invariabile.
La raccolta della canna da zucchero a Cuba.

Perle dai porci

"Avere una securizzazione anche dei clienti residenziali…"
A una presentazione.

Proposta dal Marcon.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine