Magazine Cultura

Racconti del crimine. Vol. 1 di Junichiro Tanizaki

Creato il 11 luglio 2019 da Leggere A Colori @leggereacolori

Racconti del crimine. Vol. 1 di Junichiro TanizakiRacconti del crimine. Vol. 1 di Junichiro Tanizaki
Titolo: Racconti del crimine Vol. 1

Autore: Junichiro Tanizaki
Pubblicato: Luglio 2019 da Marsilio
Genere: Gialli Collana: Letteratura universale
Formato: Brossura, eBook Pagine: 208
Acquista libri a prezzi convenientiRacconti crimine. Vol. Junichiro Tanizaki

đŸ“• Acquistalo scontato su Ibs
đŸ“™ Acquista su Amazon
đŸ–Ľ eBook su Ibs
đŸ–Ľ Versione Kindle

In libreria

Da oggi in libreria Racconti del crimine. Vol. 1, di  Junichiro Tanizaki, a cura di Luisa Bienati.  Ossessione, erotismo, passione, frustrazione: sei travolgenti racconti di Tanizaki Jun’ichirĹ� narrati in un sottile gioco tra finzione e realtà. Cinque racconti inediti – Per la strada; Il movente di un delitto; Uno stralcio di un verbale-Dialogo; Io; L’incidente ai Bagni Yanagi – e la riproposta di Storia di Tomoda e Matsunaga.

Per la strada (1920) era stato accolto da Edogawa Ranpo il padre del mistery giapponese, come «un’opera che ha fatto epoca nel romanzo poliziesco» e «di cui possiamo andare fieri davanti agli occidentali». L’intenzionalità dell’autore non è solo sperimentare il mo-dello classico del poliziesco o le sue varianti – il delitto, l’indagine, la scoperta del colpevole o la soluzione del caso – ma costruire la trama del romanzo come in un effetto di trompe l’oeil, per ingannare lo sguardo del lettore. Il romanzo deve avere una trama interessante e suscitare l’interesse del pubblico. Il metodo scientifico-deduttivo del «poliziesco logico» offre da un lato la possibilità di sperimentare quella che Tanizaki definisce la «bellezza architettonica» del romanzo, dall’altro di coinvolgere il lettore nella scoperta della verità, sapendo che a essa non si arriva d’un tratto ma gradualmente, grazie a una serie di induzioni e deduzioni che si incatenano.



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines