Magazine Sport

Rafa Benitez a tutto Napoli: “Ora è pronto per vincere”

Creato il 28 ottobre 2017 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Rafa Benitez è uno di quegli allenatori che, più di altri, è in grado di spaccare la critica. Pur avendo vinto qualche titolo praticamente ovunque, non sempre il tecnico spagnolo si è saputo accaparrare anche l’amore della piazza. C’è chi a Liverpool lo ricorda come un eroe per la finale di Istanbul, chi a Milano sponda nerazzurra non lo ha mai digerito a causa della pesante eredità di Mourinho e del triplete. A Napoli ha incantato nell’anno dell’esordio ma deluso il successivo, a Madrid oggi è soprattutto oggetto di scherno “per aver detto come calciare a Cristiano Ronaldo”.

Tornato oggi ad allenare in Premier League sulla panchina del Newcastle, Benitez ha parlato ai microfoni de La Repubblica soffermandosi in particolare sulla sua esperienza partenopea.

Con l’Inter, un’intesa mai sbocciata

La ricordo come una città più dispersiva e non ho avuto quasi mai l’opportunità di girarla. L’Inter aveva in organico 12 giocatori oltre i trent’anni e c’era bisogno di cambiare, ma le mie richieste rimasero inascoltate da Moratti.

Decisamente meglio a Napoli

All’Inter ho vinto due titoli in soli sei mesi e poi ne ho conquistati altrettanti con il Napoli. Napoli è simile alla Spagna, dall’architettura al modo di vivere. Mi sono sentito subito a casa. E anche in campo abbiamo lavorato bene, soprattutto durante la prima stagione. Il risultato della seconda fu compromesso da un rigore sbagliato (errore di Higuain, contro la Lazio) nell’ultima sfida, che ci fece scivolare dal terzo al quinto posto.

Un rimpianto azzurro?

Bastava prendere un giocatore, anzi trattenerlo. Mi riferisco al nostro portiere, che era anche il leader della squadra. I fatti mi hanno dato ragione: Reina è ritornato in maglia azzurra e sta facendo di nuovo la differenza. De Laurentiis? Non l’ho più sentito.

Ma il tifo azzurro rimane

Ho seguito le ultime partite con la Roma, il Manchester City e l’Inter. Mi piace soprattutto vedere i progressi dei tanti giocatori che c’erano già con me. Ora hanno una convinzione nei loro mezzi molto maggiore, visto che ormai vivono in Italia da tanti anni e si sono ambientati meglio.

Un elogio al lavoro di Sarri…

Sarri ha lavorato parecchio sulla solidità del reparto arretrato e lo ha fatto molto bene, agevolato pure dall’affiatamento di giocatori come Albiol, Koulibaly e Ghoulam, che ormai si conoscono a memoria. L’esperienza è un bel vantaggio. E anche avere Reina alle spalle.

… ma anche una frecciatina

Sta lavorando molto sulla difesa e sul pressing alto, che nella serie A si possono fare e in altri campionati no, per esempio in quello inglese. Si sono viste le difficoltà della difesa azzurra contro il City, in una partita giocata su ritmi diversi…

Per chiudere, una convinzione

Il Napoli ha un organico competitivo e negli ultimi dieci anni si è piazzato spesso tra le prime cinque. Ora è pronto per vincere . Ma tutto l’ambiente, a cominciare dalla squadra, deve smetterla di dubitare delle sue capacità o di sentirsi diverso, pensando positivo.

A cura di Marco Ivaldi

Facebook
twitter
google_plus
linkedin
mail

L'articolo Rafa Benitez a tutto Napoli: “Ora è pronto per vincere” proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :