Magazine I nostri amici animali

Ragno cannibale si nutre delle femmine più vecchie, si accoppia con le più giovani

Da Zonwu
ragno cannibale
Nei panni di un ragno, è bene non essere un esemplare maschio. In molte specie di ragno la femmina ha un ruolo dominante, e può avere insane tendenze al cannibalismo dopo la riproduzione. Non si tratta di puro masochismo, ma di una precisa strategia riproduttiva: sacrificandosi alla femmina, il maschio aumenta le sue possibilità di paternità.
In realtà, il cannibalismo tra sessi nei ragni è un comportamento che si presenta meno frequentemente di quanto si possa pensare. Solo alcune specie di ragno mostrano la tendenza a nutrirsi del compagno, e una delle ipotesi più considerate è quella che vede sono i ragni maschi vecchi e poco in forma venire mangiati dalle femmine.
Ma una tarantola sudamericana (Allocosa brasiliensis) sembra aver intenzione di invertire la tendenza: è la prima volta che viene osservato un ragno accoppiarsi con esemplari femmine giovani e "vergini", e nutrirsi delle femmine più vecchie, dalla scarsa capacità riproduttiva.
Questo ragno è una specie sudamericana notturna che vive in dune di sabbia lungo gli argini dei fiumi e lungo la costa atlantica del continente. Il suo stato di conservazione rende questo animale un indicatore della salute dell'ecosistema, ed è per questo che i ricercatori stavano conducendo uno studio su questo ragno.
Durante l'osservazione del comportamento quotidiano di questa specie, i ricercatori hanno assistito ad un atto di cannibalismo. Non è una grossa novità, se solo non fosse che la vittima era una femmina e il predatore un maschio, il contrario di ciò che si verifica in tutte le altre specie cannibali.
Generalmente, nel mondo dei ragni sono le femmine ad avere dalla loro parte le dimensioni e la potenza. Questo le rende il sesso dominante, e relega il maschio al ruolo di semplice riproduttore sacrificabile.
Nella A. brasiliensis, tuttavia, i ruoli sono invertiti. Non è una questione di dimensioni, ma di sopravvivenza. "L'habitat della A. brasiliensis può essere considerato molto duro, con temperature estreme, forti venti, pochi ripari e una disponibilità di prede imprevedibile" spiega Anita Aisenberg, ricercatrice del Clemente Estable Institute of Biological Research.
I ragni maschi se ne stanno ad aspettare nelle loro tane, in attesa di una femmina in cerca di partner per l'accoppiamento. Quando i due si incontrano, il maschio non vede altro che due opzioni: accoppiamento e cibo. E la sorte della povera tarantola femmina viene decisa sulla base del suo stato di forma e della sua età.
"I maschi si sono accoppiati più di frequente con vergini dotate di corpi in forma, come per assicurarsi una prole futura di successo. In questa specie, la prima figliata è quella che avrà più successo in termini di numero di uova, per cui i maschi si assicurano la prima figliata sfruttando le vergini. E le femmine con le migliori condizioni corporee forniranno più uova e, di conseguenza, più figli e figlie".
Le femmine più vecchie e provate dagli anni e dall'ambiente sono invece state voracemente divorate. "I maschi cannibalizzano le femmine con scarsa capacità riproduttiva, e le sfruttano come prede, accoppiandosi solo con le femmine che possono assicurare loro un alto successo riproduttivo" spiega Aisenberg. "Non solo è la prima volta che si osserva questo comportamento nei ragni, ma è anche estremamente raro in tutto il regno animale".
Cannibal wolf spiders are ladykillers

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog