Magazine Cucina

Rane fritte con pastella

Da Monica Farinelli

Rane fritte con pastella

Un secondo piatto di origine poverissima, non molto comune, ma molto saporito e adesso di facile realizzazione, dal momento che si trovano già pronte all’uso sia in pescheria, sia surgelate.

Le rane in tempo di guerra hanno sfamato la popolazione e sono state una risorsa importante soprattutto in alcune regioni d’Italia.

Rane fritte con pastella
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Rane 1 kg
  • Uova 2
  • Farina 100 g
  • Vino bianco
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Sale
  • Olio di semi di girasole (per friggere)

Preparazione

  1. Lavare bene le rane se le avete acquistate fresche in pescheria, altrimenti se sono surgelate, farle prima scongelare e poi passarle sotto acqua fredda.

    Tritare il prezzemolo e metterlo in una zuppiera, unire le rane in una e coprirle di vino bianco, mescolare e riporre in frigorifero per almeno un paio di ore.

  2. Rane fritte con pastella

    Preparare la pastella con le uova, la farina, il sale e tanta acqua da rendere la pastella semi fluida, mettere anche la pastella a riposare in frigorifero.

  3. Rane fritte con pastella

    Mettere una capiente padella tipo wock a scaldare con l’olio di semi di girasole, tuffare le rane prima nella pastella e poi nell’olio caldo.

  4. Rane fritte con pastella

    Farle dorare da ambo i lati.

  5. Rane fritte con pastella

    Farle scolare su carta assorbente e servirle calde!

    Buon appetito!!!

    😉

  6. Rane fritte con pastella

😉


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines