Magazine Cultura

#Recensi-dì Aeternitas Act I di Marco Valerio La Grasta

Creato il 08 ottobre 2019 da Soleeluna

Ecco, con Aeternitas di Marco Valerio La Grasta, possiamo toccare con mano fin dove ci porta l'amore e la speranza.

Siegfried è un giovane rampollo di una famiglia nobiliare, nelle sue mani ha solo un nome Sabanobu,dicono faccia ritornare indietro i morti.

Il libro si apre in media res, con l'incontro fra Siegfried e Sabanobu ed un lungo viaggio che li conduce a Zhou Hang, una gigantesca metropoli orientale.

Ci troviamo dinanzi ad un mondo sospeso fra passato e futuro, un viaggio astrale che per alcuni aspetti ci ricorda la traversata di Dante nell'Inferno, che fra caverne, felini, leopardi con le fauci aperte, ripercorre dolore e sofferenza solo per rivedere il suo amore, arso vivo dall'Inquisizione " nulla è rimasto di palme, colori pastello e vita nella zona visitata da Sadanobu, tutto giace morente e insanguinato..." , Halisha , il demone del suicidio " è lei che semina il mal di vivere nel mondo e poi attende paziente, di cogliere il suo raccolto, come il canto ipnotico di una sirena...",

Il libro si alterna fra passato, presente e futuro, tecnologia e fantascienza vengono man mano ad incontrarsi e accavallarsi, ogni capitolo è contrassegnato da un titolo come Sacrificio, Rituale disperato atto ad introdurre il lettore in una dimensione sempre nuova che grazie ad un linguaggio semplice ed immediato,rende la storia interessante, scorrevole e lieta e soprattutto dà al lettore l'illusione di essere accanto al protagonista, di sentire le sue paure, il suo dolore e l'ardore nell'essere disposto a tutto pur di riavere indietro il suo amore ma prima " devi imparare una nuova lezione, il tuo fisico può sopportare sforzi inimmaginabili e compiere azioni straordinarie, ma per fare ciò è la mente che deve permetterlo. La mente disciplinata permette al fisico addestrato di oltrepassare i limiti [...] non lamentarti...".

Ma come ben sappiamo, niente viene dal nulla, e tutto ha sempre un prezzo, quale sarà il prezzo che Sigfried dovrà riscattare?

Scopritelo immergendovi in questo mondo. Recensione a cura di Rosanna Sanseverino

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog