Magazine Cultura

Recensione: A pugni nudi- K.A. Merikan

Creato il 02 novembre 2017 da Soleeluna

soleeluna

“Combattere fino alla morte. Amare fino alle ossa.”

Trama: Jason è tornato nella sua città natale e cerca di fare soldi nell’unico modo che conosce: un combattimento illegale di MMA, le arti marziali miste. Pugni nudi. Praticamente niente regole. Tutto quello che deve fare è perdere. I motociclisti del club dei Rabid Mongrels scommettono contro di lui e si aspettano di fare un mucchio di quattrini, ma quando Jason vede tra il pubblico la sua cotta del liceo non può sopportare l’idea di perdere. Tutto quello che vuole è che Hyde si accorga di lui. Otterrà più di quello che si aspettava, quando Hyde si rivela essere il presidente dei Rabid Mongrels, che adesso vogliono il suo sangue. Per sopravvivere Jason dovrà fare un patto con il diavolo biondo. Non importa quanto Hyde possa essere manipolatore e vizioso, è un sogno bagnato e oscuro che ha preso vita, e Jason non riesce a tenere le mani a posto. Ben presto, il desiderio autodistruttivo che prova per Hyde diventa una pericolosa ossessione che porta Jason negli angoli più dimenticati della sua anima.

Se vi aspettavate la classica storia d’amore tutta baci e carezze, allora non guardate neanche il titolo. Questo dark romance è tutt’altro che dolce e lieto.

E’ un romanzo molto breve, 81 pagine che si leggono facilmente in un’ora. Data la brevità mi aspettavo una storia più avvincente e meno scontata. Già dalle prime pagine si capisce la storia, due innamorati dai tempi del liceo che si perdono di vista e si ritrovano tra combattimenti clandestini, amore violento, sadico ed esplicito. Nulla che dia spazio al sentimento, alle paure e ai dubbi. La storia d’amore, se così la si può definire, è delineata come ho detto già dalle prime pagine, ma nulla di ciò che ho letto mi ha lasciata spiazzata, emozionata. Credo che l’autrice avrebbe potuto dare spazio a ben altri aspetti, più profondi dei due ragazzi invece che concentrarsi sul sadismo che non fa altro che mettere in cattiva luce quello che è il mondo omosessuale. Non si è data la giusta importanza a questo argomento, facendolo sembrare solo un rapporto di carne, violenza anche fisica oltre che verbale, attraverso una scrittura elementare e banale oltre che informale.

Se consiglio questo libro? Io non lo consiglierei per un mio gusto personale, ma chissà a qualche altro potrebbe interessare.

Recensione: A pugni nudi- K.A. Merikan
Recensione a cura di Rosanna Sanseverino

blog


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines