Magazine Cultura

Recensione a: “Qilana la Pura” di Andrea Zanotti

Creato il 19 marzo 2015 da Soleeluna
5191cTVyWYL._BO2,204,203,200_PIsitb-sticker-v3-big,TopRight,0,-55_SX324_SY324_PIkin4,BottomRight,1,22_AA346_SH20_OU29_

La recensione del Sole e Luna Blog

Eccoci giunti a leggere il secondo volume della nuova saga fantasy di Andrea Zanotti.

“Qilana la pura” segue il primo romanzo di cui abbiamo già pubblicato la recensione “Il nuovo quarto”, disponibile online per il download gratuito.

Abbiamo spesso insistito sul fatto che quest’autore è in grado di creare un forte legame fra i suoi personaggi e il lettore. È un pregio che Zanotti ci dimostra di continuare a possedere. Leggendo questo secondo volume, vi accorgerete che alcuni nodi verranno al pettine, qualche mistero sembrerà risolto, ma come sempre la tensione creata dalla penna dell’autore vi lascerà con il fiato sospeso in attesa dell’ultimo capitolo della saga.

Mano a mano che leggiamo di quest’autore, ci rendiamo conto di quanto la sua penna migliori e si trasformi ogni volta in qualcosa di più di un semplice mezzo per raccontare storie. Zanotti costruisce mondi, nel vero senso della parola, lo fa con una maestria e un’accuratezza che non hanno nulla da invidiare ai più famosi scrittori del genere.

Creare quello che ha costruito Zanotti non è impresa per tutti. Il fantasy classico segue delle regole molto rigide che se non rispettate rischiano di rendere il romanzo un’accozzaglia di incoerenze che trasformano una buona idea in una sciocchezza.

Andrea ci ha dimostrato, in tutti  i suoi romanzi, di saper padroneggiare queste regole, le prende, le mescola e le gioca trasformando un’idea in un ottimo romanzo che conserva gli ingredienti del fantasy classico e aggiunge quel pizzico di originalità che tante volte manca nei libri di oggi.

Tanti personaggi sono descritti in questa saga, tutti, come già abbiamo detto nella recensione al primo volume, con una spiccata personalità che permette al lettore di entrare in empatia con loro e questo non accade solo con i protagonisti, ma succede che anche i secondari acquistino un tale spessore da far sentire al lettore di voler conoscere ancora di più su di loro.

Ambientazioni suggestive e ben descritte. È facile immaginarsi nel mondo creato dall’autore.

Insomma… che dire?

Ormai avete capito che Zanotti ci piace. Se ci seguite da tempo sapete bene che siamo soliti essere molto sinceri nelle nostre recensioni e se quest’autore è sempre stato promosso nel nostro blog ci sarà un buon motivo! Per cui, vi consigliamo di correre a leggere i suoi romanzi!

Recensione a cura di Laura Bellini e Dylan Berro
#SoleeLunaBlog


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines