Magazine Libri

Recensione: "AFFARI D'AMORE" (The Contract, #1) di Melanie Moreland

Creato il 06 dicembre 2019 da Blog

Recensione:


Titolo: Affari d'amore
Titolo originale: The Contract
Scrittrice: Melanie MorelandGenere: Contemporary RomanceSerie: The contract, #1Numero pagine: /Costo: 14,90 / 4,99 €Casa Editrice: Always PublishingPrima Edizione: 5 Dicembre 2019





La storia irriverente, romantica, e inaspettatamente tenera di un uomo potente abituato a sfruttare gli altri che racconta con la sua voce come finisce per innamorarsi per la prima volta.

Per 8 settimane di fila nella classifica dei libri più venduti per USA Today
Tiranno di giorno, playboy di notte, Richard VanRyan potrebbe essere preso a modello come stereotipo del bastardo donnaiolo.
Pubblicitario di grido in una delle agenzie più importanti del paese, sul lavoro è un arrogante e uno scaltro presuntuoso, e con le donne non si comporta in modo tanto diverso. Richard non è abituato a sentirsi dire di no, così quando un collega gli strappa da sotto il naso la promozione a socio che era certo di ottenere, decide di abbandonare lo studio e offrirsi alla concorrenza.Ma la concorrenza è uno studio a conduzione familiare, sotto la guida di un capo vecchio stampo che tiene molto ai sani principi della famiglia tradizionale. E un uomo con la sua reputazione potrebbe avere qualche problemino a essere assunto, anche se è il migliore nel suo campo…Ma ecco il colpo di genio!Katherine Elliot, la sua assistente personale, è la donna più dolce, disponibile e affidabile che si possa trovare. È esattamente il motivo per cui lui l’ha sempre detestata a morte, ed è esattamente il motivo per cui potrebbe essere perfetta allo scopo. Certo, anche lei lo detesta, ma ha un disperato bisogno di soldi per curare la sua anziana zia.Richard propone a Katherine un affare: in cambio dei soldi per le cure, sei mesi di finto fidanzamento, qualche occasione mondana, poco impegno e, una volta ottenuto l'incarico, ognuno per la sua strada.Sembra un modo sicuro per entrambi di ottenere ciò che vogliono, eppure qualcosa che Richard non aveva previsto va terribilmente storto. Perché persino un uomo freddo e arrogante come lui ha un cuore e proprio i sentimenti potrebbero mandare all’aria i suoi… affari d’amore.Un capo severo e pronto a tutto, un falso fidanzamento, l’amore che scioglie anche il cuore più duro.
Recensione:


Recensione:
Recensione:

Miss Moreland mi ha sorpreso, davvero. Ammetto che non conoscevo questa autrice, tranne poche informazioni sul suo incredibile successo sul mercato romance tedesco. Quindi, quando mi sono approcciata ad “Affari d’amore” non sapevo a cosa andassi incontro. Beh, sono felice di poter dire di aver scoperto un romance puro dalla godibilità estrema e dalla preziosa e sempre più introvabile rapidità. Rapidità di pensiero, di dialoghi, di avvenimenti che fa da perfetto contraltare alla prudente evoluzione dei personaggi. Sì, perché i personaggi cambiano e crescono a ogni pagina, giungendo alla fine completamente diversi, più maturi e consapevoli, eppure il loro lento progresso scivola in scarse due ore e mezzo di lettura, favorite da una scrittura che si beve come un bicchiere d’acqua. E, forse, è proprio questo il dono autoriale di Melanie Moreland, la sua cifra di scrittrice rosa in grado di impreziosire con una incredibile piacevolezza trame semplici ma anche cariche di significati e messaggi. Certo, a favorirle il compito sono i due personaggi sapientemente costruiti, ricchi di chiaroscuri che impediscono di inserirli in categorie stagne: pur partendo dalle vicendevoli posizioni di stronzo senza cuore e dolce e semplice ragazza della porta accanto, infatti, si scambiano spesso ruolo, dando vita ad equilibri relazionali in continuo mutamento. Lì dove l’uno è debole, l’altro si dimostra forte. Un continuo scambio di potere che non esaspera e che anzi risulta reale. La gattina bagnata diventa una leonessa quando il leone si chiude in un angolo a leccarsi le ferite, tanto quanto il re della savana ruggisce per proteggere la sua compagna quando lei ne ha bisogno, quando tutto crolla e ci si ritrova nudi davanti a sentimenti mai ipotizzati. Richard e Katy sono belli, come bello è vedere il loro lento, ma nemmeno così tanto, innamorarsi l’uno dell’altro. Un innamoramento che non nasce solo dall’attrazione e da quel senso di predestinazione che le autrici spesso esasperano per riempire i buchi di trama: i due eroi si innamorano perché PARLANO, si confrontano, si CONOSCONO. Ed è incantevole assistere con un sorriso sulle labbra al miracolo dell’amore, prezioso poter provare e riconoscere in loro l’emozione delle prime volte, sia fisiche che emotive. Seppur vincenti e adulti per vicende di vita, Richard e Katherine sono giovani e puri, quasi incorrotti sotto le maschere che hanno dovuto calare sul volto ora per proteggere se stessi, ora per proteggere le persone amate.Non voglio raccontarvi la trama, non è necessario – ripeto, la storia scivola via in una manciata di ore –, perché ciò che rende “Affari d’amore” una lettura obbligatoria per ogni anima romantica sono i personaggi e quel tripudio di messaggi di amore, stima e importanza del nucleo familiare che la Moreland trasmette. Perché sì, al di là delle vicende più appassionate, questo è un romanzo sulla FAMIGLIA, nel più alto e importante senso del termine. Tutto ruoterà intorno a questo concetto, ogni pagina e svolta di trama, ogni decisione e scelta. Che dire, come non adorare un libro che ci ricorda quanto sia importante costruire una rete di sicurezza in cui donare e ricevere amore?
Recensione:

Recensione:


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine