Magazine Cultura

Recensione: Black di T.L. Smith

Creato il 14 marzo 2019 da Roryone @colorelibri

BLACK
Recensione: Black di  T.L. Smithdi T.L. Smith

Prezzo: € --- |Ebook: €  |
Pagine: 189 | Genere: Contemporary Dark Romance - Mafia | Editore: Hope Edizioni| Data di pubblicazione: 27 Febbraio 

Trama


Sono fedele, ma tradirò. Sono forte, ma anch’io ho cicatrici. Sono un angelo, sì, il diavolo. L’ho incontrata che aveva sedici anni. È arrivata come una ventata di aria fresca, giunta all’improvviso, che mi ha strappato un sorriso. Ma poi se ne è andata, portando via con sé anche il mio ultimo respiro. Quel suo sorriso sapeva rischiarare una stanza intera e far palpitare il mio cuore nero. L’ho ritrovata a distanza di dieci anni, con una siringa piantata dritta nel braccio. In mezzo alle gambe si formava una pozza di sangue. Era devastata e io ne ero felice. Non si sarebbe permessa di criticare né me né i miei modi deviati. 

 

IL MIO PENSIERO SUL LIBRO
Ci sono libri che non si leggono semplicemente, ma si vivono parola per parola, sono quei libri dove i dialoghi sono pochi e tutto viene raccontato dai protagonisti, che in ogni pagina riversano i propri sentimenti, il loro stato d'animo, ogni singola paura e naturalmente tutta la loro vita... Black è un libro così, che si vive passo passo e in cui la Smith da vita a Black e Rose attraverso le loro parole.
All'inizio devo ammettere che il linguaggio usato mi ha fatto storcere parecchio il naso, perché vi sono termini da adolescente e che dubito facciano parte dello slang inglese (cumpa, sgnacchera, scollinare etc), per fortuna andando avanti il lessico migliora, è più credibile ed anche più in linea con la storia. 
La storia di Black e Rose ha inizio quando loro erano ancora due adolescenti, la Smith non dice mai cosa è successo, ma ad un certo punto Rose non torna lasciando Black da solo con i pezzi del suo cuore... 10 anni dopo si ritrovano, ma entrambi sono cambiati, entrambi sono spezzati: Black è scuro come il suo nome, intoccabile, inavvicinabile, ma ha ancora un cuore grande che lo spinge ad aiutare chi è in difficoltà; Rose è perduta, marchiata, è stata calpestata più e più volte... Parlare di questi due personaggi è davvero difficile, soprattutto perché non voglio farvi nessun tipo di spoiler, la loro storia come ho detto all'inizio va vissuta pagina dopo pagina, la dovete fare vostra, perché Black e Rose vi si insinueranno sotto pelle, strisceranno fino al vostro cuore e vi metteranno radici.
Due protagonisti difficili quelli creati da T.L. Smith, entrambi hanno un passato pesante, che ha influenzato tantissimo il loro presente, ma non tutto ciò che appare é vero e andando avanti nella lettura si scopre cosa si cela dietro Black e Rose, cosa li ha portati ad essere quello che sono e come mai hanno l'anima tanto spezzata.
La Smith ha creato una storia nera come il nome del protagonista, una storia dove violenza, orrore, sangue, morte e tradimenti sono i co-protagonisti, ma c'è anche il bisogno di redimersi, di rinascere, di ritrovare la luce esce da una parte Black cerca in tutti i modi di tenere Rose lontana, lei non si arrende, insiste e alla fine riesce a creare tante piccole crepe in quel muro oscuro e impenetrabile.
Questo libro vi avviso non vi lascerà tempo per nulla, Black vi avvolgerà nella sua oscurità, vi inghiottirà come un buco nero e attraverso i tanti incredibili colpi di scena vi terrà ore imprigionati tra le sue pagine... Ogni singola emozione è descritta con una tale cura e precisione che diventerà vostra, vivrete tutto intensamente insieme ai due protagonisti e ci saranno momenti in cui vi sentirete mancare la'ria, in cui avrete bisogno di prendere aria...
T.L. Smith ha uno stile molto descrittivo e vi sono scene tanto crude e descritte con una tale cura da diventare reali agli occhi del lettore, ci sono stati momenti in cui ho sentito gelare il sangue per la violenza descritta, ma ci sono anche momenti più soft in cui i due protagonisti mostrano al lettore la parte più nascosta, quella ancora pura.
La storia di Black e Rose mi ha scosso profondamente, il finale mi ha portato via un pezzetto di cuore e ora attendo l'arrivo di Red, secondo volume di questa serie.
Recensione: Black di  T.L. Smith
Recensione: Black di  T.L. Smith

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines