Magazine Cultura

Recensione: Come anima mai di Rossana Soldano

Creato il 23 maggio 2019 da Roryone @colorelibri
Recensione: Come anima mai di Rossana Soldano
Ben trovati Colors,

oggi vi parlo di un libro che mi ha toccato profondamente e che difficilmente riuscirò a dimenticarlo, un libro che sono certa amerete anche voi...

COME ANIMA MAI
Recensione: Come anima mai di Rossana Soldanodi Rossana Soldano

Prezzo: € 17,50  |Ebook: € 4,99 |
Pagine: 684 | Genere: Storical MM  Romance |Editore: Hope Edidioni | Data di pubblicazione: 16 Maggio  

Trama


Inghilterra, 1936.Lewis Ellsworth, figlio del Duca di Buccleuch, è attento a tenere i suoi incontri sessuali lontano dagli ambienti aristocratici. All’inizio del suo secondo anno a Cambridge, però, scopre che il ragazzo con cui si è intrattenuto in un pub è uno studente del suo stesso college. Intelligente, affascinante ed eccentrico, William Chase entra nella sua vita come un tornado, scuotendo certezze e intenzioni.Due studenti privilegiati, colti e raffinati, ubriachi di arte e letteratura, ebbri di emozioni e ambizioni. Ma in una società in cui persino al Re non è permesso scegliere di chi innamorarsi, Lewis e William vivono un amore diverso, vietato e voluto, doloroso e intenso, nascosto agli occhi del mondo.Una storia fatta di coraggio, segreti, passione e contrasti, di crescita e conflitto, alla ricerca di una Wonderland nascosta dietro specchi di ipocrisia. Due vite che si incrociano e si salvano, due anime destinate a perdersi e a rincorrersi sullo sfondo dell’Europa del secolo scorso, un’Europa controversa e stuprata dalla guerra, in cui l’amore crea più scandalo dell’odio, in cui credere alle favole sembra quasi impossibile, ma è l’unica via d’uscita.Perché, forse, Wonderland non è un dove, ma un quando.Ci rincorrevamo come sabbia in una clessidra e niente si andava a perdere mai; pieni, davvero, solo se insieme. Solo che allora, stretta nei nostri corpi, la felicità pensavamo di poterla tenere con noi per sempre, marchiandocela addosso come l’amore sulla vita.

 

IL MIO PENSIERO SUL LIBRO
Scrivere questa recensione è una delle cose più difficili che mi sia mai capitata come blogger, perché tutte le emozioni provate durante la lettura sono ancora vive e forti, non hanno ancora avuto il tempo di sedimentare e questo perché ho finito da poco questo libro, libro che ho impiegato moltissimo a finire, perché la storia di Will e Lewis va letta con il giusto tempo, senza fretta e arrivare alla fine mi è costato, perché ad ogni pagina i due protagonisti mi strappavano un pezzo di cuore, mi rubavano un altro angolo di anima, infilandosi sotto pelle e facendomi vivere ogni loro istante, ogni loro emozione...
Come anima mai è la storia di Will e Lewis, due ragazzi che si incontrano a si innamorano durante i loro studi a Cambridge e il loro amore iniziato nel 1936 supera mille avversità, una guerra mondiale e soprattutto un'epoca in cui essere omosessuale era un reato gravissimo.
Mi sono persa attraverso le pagine di Come anima mai, Rossana Soldano ha una scrittura impeccabile, uno stile che ricorda i grandi autori del passato e il linguaggio usato rispecchia in maniera più che fedele il periodo in cui si svolgono i fatti e anche l'educazione dei vari protagonisti. Leggendo Come anima mai il lettore fa un vero balzo temporale, trasportato in un'epoca in cui l'amore era un privilegio per pochi...
La storia scritta da Rossana Soldano copre un arco temporale di ben 30 anni e ci mostra un'Inghilterra chiusa, bigotta, snob, ipocrita, ma ci racconta anche di due anime innamorate che vivono il loro amore dietro una porta chiusa, tra libri e citazioni, due anime tormentate perché consapevoli che per il resto del mondo il loro amore é sbagliato e che saranno costretti a prendere decisioni che li porteranno a dirsi troppi addii, senza mai lasciarsi veramente.
Ho letto questo libro prendendomi tutto il tempo necessario per perdermi in ogni pagina, smarrendomi attraverso le tante citazioni di alcuni dei miei libri preferiti e avvertendo un costante peso sul cuore, le lacrime sempre pronte a scendere e un groppo in gola che non ne voleva sapere di abbandonarmi.
La storia di Will e Lewis è dolce, romantica, tenera e il lettore viene letteralmente travolto dalle emozioni che traspirano dalle pagine del libro, ci si innamora insieme a loro, impossibile resistere al fascino di Will, lui che ha sempre la risposta pronta, che ha una lingua tagliente, ma anche un cuore grande come il mondo, lui che conquista con la sua intelligenza, il suo acume, la sua incredibile sensibilità e la sua capacità di osservare e comprendere gli altri. Lewis invece lo si ama e lo si odia a fasi alterne, lui così viziato, incapace di guardare veramente oltre se stesso, ma nello stesso tempo così fragile e imperfetto, schiacciato dalle responsabilità di un titolo che non vuole, che lo obbliga a seguire le regole, a dover fare le cose che ci si aspetta che faccia un lord... Lewis così impulsivo e a volte così immaturo, ma così innamorato da far innamorare anche il lettore.
In quasi 700 pagine il lettore osserva varie fasi della storia tra i due protagonisti, soffre con loro e attraverso Lewis, voce narrante, vive ogni loro singolo momento, anche quelli in cui sono lontani... Li vediamo giovani e spensierati, innamorati e un po' scapestrati mentre si perdono tra le letture e la scoperta del loro amore, li osserviamo farsi male, soffrire, li vediamo crescere, diventare uomini e partire in guerra, rischiare la vita e continuare a inseguirsi...
Will e Lewis rappresentano perfettamente il mito delle anime gemelle, che si inseguono tra le pieghe del tempo, si sfiorano, si avvicinano e si perdono ancora, danzano il ballo proibito dell'amore e fuggono...
Rossana Soldano ci racconta con incredibile maestria 30 anni di amore e lo fa in maniera impeccabile, con una poesia che rapisce il lettore, lo rende parte della storia e non lo abbandona mai, lo tiene per mano, proprio come fa Will con Lewis...
Non è facile parlare di questo libro, perché sono tante le emozioni che attraversano il lettore pagina dopo pagina e non é facile raccontare la bellezza di questa meravigliosa storia d'amore senza fare spoiler... Quello che posso dirvi è che era da tempo che non mi capitava di leggere un libro così bello, completo, dove ogni protagonista è ben delineato, dove nulla viene lasciato al caso, un  libro in cui ci si perde e non ci si rende conto di aver letto quasi 700 pagine, un libro in cui non c'è spazio per domande o dubbi, tutto è messo nero su bianco, tra queste pagine nulla è celato, perché ci pensano già i protagonisti a vivere nell'ombra, a nascondere e mentire...
Ho amato ogni singola pagina di Come anima mai, dire addio a Will e Lewis è stato davvero difficile e dopo aver avuto paura, essermi arrabbiata, aver pianto e riso con loro mi sono ritrovata alla fine a sorridere felice, li ho visti correre, loro che non amano correre e me li sono immaginati di nuovo a Cambridge a inseguire il loro amore...
Recensione: Come anima mai di Rossana Soldano
Recensione: Come anima mai di Rossana Soldano

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines