Magazine Cultura

Recensione: Come il vento per una girandola di Nadia Filippini

Creato il 29 luglio 2015 da Sherzade90 @SogniMarzapane

Recensione: Come il vento per una girandola di Nadia Filippini
Autore: Nadia FilippiniTitolo: Come il vento per una girandolaData di uscita: 9 Ottobre 2014Prezzo: Euro 1,99Self-Publishing                   Trama:Chiara e Alessio. Da due anni le loro strade si sono divise bruscamente, lasciando una profonda ferita in entrambi. Lontano l'uno dall'altra, hanno cercato di andare avanti con le loro vite e lasciarsi il passato alle spalle. Quando però Alessio torna a vivere a Milano e le chiede di tornare nella sua vita, Chiara si troverà ad affrontare una scelta più difficile di quanto lei stessa potesse immaginare. Fidarsi ancora una volta di Alessio e rimettere in gioco i propri sentimenti o chiudere definitivamente col passato e guardare avanti?
Recensione:
Oggi per dare spazio al #MadeinItaly volevo parlarvi di questa nuova autrice del panorama Self.
Mi piacciono molto i romanzi che parlano di noi, intesi come personaggi nostrani, fatti di lavori, praticantato e serate con gli amici.
Penso che per questo racconto, seppur breve, mi abbia lasciato un emozione a me familiare. Il titolo direi molto azzeccato, significativo all'interno del romanzo. Ho amato tantissimo i personaggi di Manuel e Federico, davvero teneri e decisi, dei veri e propri amici. Hanno ribaltato delle convinzioni proprio grazie ad una girandola.
In questo racconto ho trovato amicizia, amore, rabbia e orgoglio tutti ingredienti che ti lasciano qualcosa dentro. L'autrice in questo racconto ha saputo coccolarmi tenendomi col fiato sospeso fino alla fine e per questo le dico brava.
Con il racconto mi ha tenuta davvero sulla corda, perché alla fine ho detto "Ma..ma...io voglio il resto." per fortuna Nadia ha provveduto e ci ha accontentato subito senza farci soffrire.
Ovviamente occorre specificare che il racconto è solo una chicca per i curiosi, ma che non è indispensabile leggere perché l'autrice ha saggiamente riportato in formato flash-back nel romanzo.
Il seguito l'ho trovato grandioso, storia interamente italiana e ambientata tra Milano (città dove troviamo Chiara, avvocato affermato) e Firenze (città dove invece ritroviamo Alessio, intento ad andare avanti con la sua vita, lavorando con il fratello nella succursale dell'azienda di famiglia).
Recensione: Come il vento per una girandola di Nadia Filippini
Il romanzo ambientato due anni dopo i fatti del racconto si apre con il prologo dal punto di vista di Alessio, ma il resto è quasi interamente visto attraverso gli occhi di Chiara. Anche se non mi sarebbe per niente dispiaciuto un bel punto di vista di lui, magari qualcosa due anni prima e poi due anni dopo. La lettura attenta del romanzo mi ha emozionato e parlato di molteplici tematiche, amicizia, tradimento, amore, affetto e violenza (leggendo il libro capirete il perché).
Ho amato e odiato alcuni personaggi, vi assicuro che uno in particolare ancora ora vorrei strozzarlo con le mie manine.
Ma andiamo avanti con la recensione...
Leggere questo romanzo mi ha fatto provare vari sentimenti, non so come faccio ma a volte riesco ad immedesimarmi nel personaggio e vivere quasi in prima persona quello che sta succedendo, pianti e nodi alla gola, gioia e delusione, ecco i sentimenti che troverete nel romanzo.
Per una modica cifra di Euro 1,99 potete avere una romanzo che vale la pena di leggere e a parte qualche errore di distrazione e giusto qualche refuso, non va minimamente ad intaccare ne la qualità del romanzo e ne la trama.
Quindi mie care lettrici del blog, vi invito a comprare questo romanzo e immergervi nel mondo di Alessio e Chiara, non ve ne pentirete.
Recensione: Come vento girandola Nadia Filippini
  Sher.                

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :