Magazine Cultura

Recensione: Con il cuore a pezzi di Jenny Anastan

Creato il 27 dicembre 2017 da Susi
Nuova recensione!

Recensione: Con il cuore a pezzi di Jenny Anastan Titolo: Con il cuore a pezzi Autore: Jenny Anastan Serie: Autoconclusivo Editore: Self Trama: Una donna di ghiaccio, una persona dal cuore gelido, senza emozioni o tentennamenti: questa è Grace Turner per tutti. Ogni azione, ogni pensiero, è calcolato fino allo sfinimento. Party, ricchezza e un’insana dose di egocentrismo caratterizzano le sue giornate, e Carter lo sa, lo sa fin troppo bene. Perché Grace è stata l’unica donna in grado di piegarlo, di spezzarlo, di rubare il suo cuore e poi stringerlo in una morsa di menzogne. Dopo il difficile addio, i loro mondi del tutto agli antipodi sembrano destinati a non incontrarsi mai più, e Carter, medico a Rio de Janeiro, è ben intenzionato a fare in modo che questo accada. Tuttavia, quando Grace piomba in Brasile con una notizia sconvolgente, e che riguarda entrambi, Carter capisce che fuggire dai propri sentimenti è impossibile. Fidarsi ancora di lei è surreale. Fuori discussione. Ma non ha fatto i conti con la caparbietà di Grace.


La mia recensione
Voto: 4,5 Stelle
Jenny Anastan tu mi hai stregato! Agognavo la lettura di Con il cuore a pezzi dall'epilogo Con te non ho paura, il suo romanzo companion che ha presentato i due personaggi che qui sono i protagonisti, e posso dire con certezza che tutte le aspettative che avevo riposto in questa lettura e di più sono state esaudite.
Questo è il romanzo di Grace e Carter, lei bellissima quasi da sembrare algida, elegante e proveniente da un mondo che le ha sempre concesso il meglio di tutto ma non il vero amore, la passione e il desiderio ma anche la dolcezza e gentilezza che ha conosciuto solo con Carter, lui medico chirurgo che ha deciso di dedicare la sua vita ai meno fortunati decidendo di lavorare in un ambulatorio alle spalle di una delle favelas più malfamate di Rio in Brasile. Bello e sempre disponibile che ha intravisto la vera felicità solo con Grace, la stessa ragazza che in quasi 10 giorni lo ha stravolto ma anche spezzato il cuore a metà.
Grace e Carter sono due persone che sono nate per stare insieme, una la continuazione dell'altro come due metà di una mela. Ma le incomprensioni, verità non dette e l'incredibile capacità di entrambi di trascinare al di fuori il peggio dell'altro porterà i due ragazzi a rincorrersi e sfuggirsi fino a comprendere che nella vita bisogna rischiare per raggiungere il proprio lieto fine.
Non nego di essere andata in brodo di giuggiole con la lettura di questo romanzo perché Con il cuore a pezzi è l'emblema di quella che io considero il mio genere di lettura romance preferita: secret baby. Questa è la mia trope preferita in fatto di Romance ha la Anastan è stata una vera maestra nel saper elaborare la trama al meglio e giocarsi tutte le carte della sua mano nel migliore dei modi non lasciando neanche per un solo istante la possibilità al lettore di intravvedere lo sviluppo degli eventi e tanto meno quei twist ed imprevisti inattesi che hanno saputo scombussolare i due protagonisti e rendere il romanzo quello che reputo un Romance perfetto.
Ciò non toglie che in un preciso momento della storia non abbia maledetto l'autrice per avermi fatto prendere un colpo e versato anche più di una lacrima! Ansia e aspettative ti tengono incollati al romanzo e credetemi che una volta iniziato non sono più riuscita a fermarmi e ho continuato a leggere fino alle prime luci del mattino e con il sorriso sulle labbra dopo aver letto il bellissimo epilogo.
Ho amato la caratterizzazione dei due protagonisti, ho adorato rivalutare Grace e riscoprirla in una nuova ottica ed ho amato odiare Carter per la testardaggine che lo contraddistingue. Due personaggio a tutto tondo che si fanno voler bene dal lettore che in pochissime pagine riesce a diventare un tutt'uno con la storie e a immagazzinare nel cuore le mille e una emozione che i due protagonisti gli hanno trasmesso.
Amo la scrittura di Jenny Anastan perché è sincera, elegante e molto giovanile senza peccare di quel elegantismo superfluo che spesso si incontra nel lavori di autori italiani. La Anastan riesce con parole sue a regalare un romanzo che è divertimento ma anche una lezione di vita che non fa mai male ricordare.
E proprio qui vorrei fare i miei complimenti all'autrice in grado di aver regalato al lettore qualcosa di più di un semplice romance ma una storia vera e incredibilmente tocca di una realtà lontanissima da noi ma che ci appartiene come creature dello stesso mondo. Ho adorato leggere di Casa Luis e del lavoro di volontariato effettuato dai dottori e non solo, ho amato leggere di come anche Grace abbia trovato il suo posto in quella realtà proprio ad indicare la sua crescita come persona ma soprattutto come madre.
4,5 Stelle per un romanzo che consiglio con tutto il cuore!
- A presto Susi


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines