Magazine Cultura

Recensione di Alla fine della notte di Jan-Philipp Sendker

Creato il 28 ottobre 2017 da Leggere A Colori @leggereacolori
Recensione di Alla fine della notte di Jan-Philipp Sendker

Titolo: Alla fine della notte
Autore: Jan-Philipp Sendker
Pubblicato: Luglio 2017 da Neri Pozza
Genere: Narrativa Contemporanea Collana: Le tavole d'oro
Formato: Brossura Pagine: 319

Recensione di Alla fine della notte di Jan-Philipp Sendker

Le opinioni su Goodreads

Recensione di Alla fine della notte di Jan-Philipp Sendker

Acquistalo al prezzo più basso

Recensione di Alla fine della notte di Jan-Philipp Sendker Acquista l'eBook al prezzo più basso
Usato garantito su Libraccio
Acquista l'eBook su Amazon al prezzo migliore
Acquista su Amazon al prezzo migliore Recensione di Alla fine della notte di Jan-Philipp SendkerRecensione di Alla fine della notte di Jan-Philipp SendkerRecensione di Alla fine della notte di Jan-Philipp Sendker

Paul, Christine e un oscuro e ostile nemico. Un comune obiettivo. Trovare David, scomparso in circostanze misteriose dalla hall dell'albergo. Costi quel che costi si deve trovare il modo di superare i propri limiti e venire a capo di questa incredibile disavventura.

Paul Leibovitz si trova a Shi nello Sichuan, è venuto a trovare il suo vecchio amico Zhang, ex poliziotto della squadra omicidi. La città è governata da Jian Guo, uomo temibile e dai modi autoritari e violenti, esponente di spicco del partito.

Paul è in città con David che, con Christine e suo figlio Josh rimasti a Hong Kong, rappresentano il suo "nuovo inizio" dopo il fallimento del suo precedente matrimonio, collassato sotto il peso della morte del piccolo Justin.

La meta ambita è lo zoo dei panda. David è impaziente di visitarlo e ben presto viene accontentato. Dopo poco tempo dal loro arrivo, padre e figlio osservano un corteo di giovani che si fa largo tra la folla. A dire il vero sembra quasi che le persone si scostino con reverenza per non intralciare loro il cammino.

A capo del gruppo vi è una coppia di giovani molto curati e quasi idolatrati dagli altri, e quando la bellissima ragazza indugia insistentemente su David volendo con determinazione conoscerlo e scattare delle foto insieme, Paul interviene infastidito sfidando l'arroganza del ragazzo e abbandonando repentinamente lo Zoo.

Raggiunto l'albergo, Paul si dirige verso la toilette della Hall per uscirne due minuti dopo e trovare il passeggino vuoto. E vuoto è anche lo sguardo di Paul che si trova catapultato nella realtà dei fatti. David è scomparso.

Approfondimento

Christine, che nel frattempo lo raggiunge, e Zhang che dopo aver lasciato la polizia ha cambiato radicalmente la propria vita divenendo un monaco Buddhista, riusciranno ad aiutarlo a uscire da questo terribile incubo?

Inizia così un viaggio attraverso le bellezze e le contraddizioni della Cina contemporanea, enorme tavolozza pronta a far da sfondo a questa avvincente e incredibile storia di amore e speranza.

Alla fine della notte è il terzo romanzo della serie dedicata alla Cina, dove Sendker risalta nelle descrizioni dei luoghi e dei personaggi, tra le altre cose a lui familiari avendo esercitato la funzione di corrispondente della rivista Stern in Asia per circa dieci anni. Ogni personaggio del romanzo ha una sua storia, una sua struggente verità, esposta in modo chirurgico e convincente dall'autore.

Un libro da leggere, da consigliare, calamitante, scorre fluido e veloce aiutato da una scrittura mai inutilmente arzigogolata, ma curata e avvincente.

Il personaggio del padre, Paul, identifica noi stessi e la nostra realtà di agi e precaria stabilità, l'impreparazione a gestire situazioni gravi e impreviste ma che al tempo stesso proprio per la loro necessità di soluzione scalzano le effimere comodità e le certezze scolpite in luogo dell'essenzialità e di una feroce determinazione.

Durante la lettura di Alla fine della notte, e del tentativo di mettere in salvo David, salta agli occhi l'orgogliosa solitudine nella quale si sviluppa la narrazione delle esistenze dei vari personaggi incontrati durante il percorso. Questo tema, di gran lunga attuale, rispecchia le esistenze metropolitane contemporanee piuttosto che le diversità delle etnie nelle aree rurali spesso degradate della sconfinata Cina, dove si passa dal villaggio di poveri braccianti al lusso sfrenato delle grandi città.

Alla fine della notte scorre su questi binari, approfondendo personalità all'apparenza ermetiche ma in realtà intrise di diffidenza e paura che si sapranno aprire ai protagonisti con la conoscenza e il rispetto, ma soprattutto Paul e Christine si trovano a dover prendere istantaneamente decisioni spesso difficili. Può essere facile fidarsi o meno di persone appena conosciute? Spesso individui "border line" e che in alcune circostanze possono potenzialmente avere il potere di cambiare la loro storia e la loro vita.

Recensione di Alla fine della notte di Jan-Philipp Sendker

Sendker mette in evidenza questi incroci, spesso pericolosi, e mira a portare il lettore a porsi domande sul proprio stile di vita e sulle similitudini che possono legare persone solo apparentemente diverse.

L'aiuto arriva spesso da chi pensi non te lo possa dare, l'aiuto è spesso un regalo fatto con il cuore e la coscienza, ma qualche volta può nascondersi dietro un mero baratto.

About Jan-Philipp Sendker

Jan-Philipp Sendker è nato nel 1960 ad Amburgo, ha vissuto negli Stati Uniti dal 1990 al 1995 e dal 1995 al 1999 è stato corrispondente in Asia per Stern. Dopo un secondo soggiorno negli Stati Uniti è tornato in Germania, dove lavora come giornalista per Stern. Vive a Berlino con la sua famiglia.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines