Magazine Cultura

Recensione di Company Parade di Margaret Storm Jameson

Creato il 03 dicembre 2019 da Leggere A Colori @leggereacolori
Recensione di Company Parade di Margaret Storm Jameson

Autore: Margaret Storm Jameson
Pubblicato: Ottobre 2019 da Fazi
Genere: Classici Collana: Le strade
Formato: Brossura, eBook Pagine: 403
ISBN: 9788893255585
Recensione di Company Parade di Margaret Storm Jameson

📕 Acquistalo scontato su Ibs
📙 Acquista su Amazon
🖥 eBook su Ibs
🖥 Versione Kindle
Recensione di Company Parade di Margaret Storm Jameson Pagina o Sito ufficiale

Hervey è una giovane donna che arriva a Londra, appena finita la Prima Guerra Mondiale. Insieme a lei, il sogno di diventare una famosa scrittrice ed il grande senso di colpa di avere lasciato al paese natio il figlio di tre anni. La sua vita, tra cambiamenti e forti contraddizioni, evolverà in armonia con un'epoca di passaggio

Recensione di Company Parade di Margaret Storm Jameson

Una giovane donna arriva a Londra nel mese immediatamente successivo all'armistizio. È inesperta, povera, ambiziosa e sfiduciata. Quella che segue è la sua storia.

Hervey decide di dare una svolta alla sua vita: cercare di realizzare il suo sogno. Danesacre non è il posto adatto a diventare una famosa scrittrice.

Da qui, la decisione di recarsi a Londra, separando la sua vita da quella del figlio piccolo e del marito, restio a prendersi impegni familiari. La ragazza, che prevalentemente utilizza il cognome da nubile, inizia un viaggio di crescita interiore. La sua personalità si svela pagina dopo pagina, tra gesti di infinita pazienza e tenacia, contrapposti ad improvvisi "colpi di testa", che comunque non intaccano la parte più profonda di lei. Intorno a lei, personaggi ed ambienti si intrecciano e raccontano un pezzo di storia indimenticabile: la fine della Prima Guerra Mondiale, tra nostalgia per un passato che non può più tornare ed un futuro da affrontare con speranza e curiosità.

"Company Parade" ci fa respirare l'aria di Londra, ripercorrere le sue strade, accompagnare fuori e dentro di sé le varie figure sociali presenti in un'epoca. Sembra di vivere le emozioni come se fossimo lì, con un fare tranquillo ma coinvolgente. Per quanto sia contemporaneo solo per pubblicazione in Italia, potrebbe esserlo anche per la scrittura: la delicatezza di certe sfumature risalta alla sensibilità, rendendo più facile per il lettore l'identificazione in alcuni aspetti dell'animo umano. La cura che l'autrice esprime nel suo modo di scrivere mette in luce la sua cultura letteraria e la sua sensibilità nel creare dei personaggi completi e raccontati in maniera magistrale.

Hervey è una ragazza moderna: lacerata tra la sua ambizione lavorativa e l'amore per quel figlio lasciato a pensione dalla signorina Holland, è alla continua e disperata ricerca di sé. Vittima di sé stessa, si protende verso il futuro con un'ingenua fiducia verso il nuovo, salvo non accettare il fatto che lei non sia l'unica a cambiare. Il quadro che viene fuori è simile a quello che potrebbe essere catturato nel momento nel quale un diamante viene colpito dalla luce: una miriade di colori che irradia per ogni punto della stanza, che lasciano un'impronta di colore ed ammirato stupore in chi ne viene colpito. Non si può non provare ammirazione o almeno riconoscersi in uno degli aspetti che la protagonista esprime.

Era un piano eccellente, tuttavia quando lo ebbe esaminato da ogni prospettiva possibile e approvato e si fu detta che finalmente era sul punto di fare fortuna, scoprì che il suo cuore era ancora in trepida attesa, ma di cosa?

Serena Simi

Chi è Margaret Storm Jameson

Recensione di Company Parade di Margaret Storm Jameson

Storm Jameson, nata in una famiglia di costruttori di navi, è stata una giornalista e scrittrice inglese. Nel 1919, a Londra, lavorò per un anno come copywriter per una grande agenzia pubblicitaria. Tra il 1923 e il 1925 è stata la rappresentante in Inghilterra dell'editore americano Alfred A. Knopf. Suffraggetta e femminista, nel 1939 è diventata la prima donna presidente della British section of International pen. Liberale e antinazista, ha scritto l'introduzione all'edizione inglese del Diario di Anna Frank nel 1952. Nel 1952 venne insignita del ruolo di delegata delll'Unesco Congress of the Arts. È stata un'autrice molto prolifica, tra romanzi, racconti, saggi letterari e critici, e un'autobiografia in due volumi. Nel 2019 per Fazi esce Company Parade.

Recensione di Company Parade di Margaret Storm Jameson

Da 7 anni vi parliamo di letteratura, vi raccontiamo storie e vi teniamo aggiornati sulle novità e sui libri in arrivo. Promuoviamo i libri degli autori con passione, come se fosse il nostro. Gli articoli firmati sono dei nostri collaboratori.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog