Magazine Cultura

RECENSIONE - Equinozio Angela P. Fassio | Selfpub

Creato il 10 febbraio 2020 da Nel @PeccatiDiPenna
RECENSIONE - Equinozio Angela P. Fassio | SelfpubOggi vi parlo di Equinozio di Angela Fassio un po' particolare, a cavallo tra due generi.Il protagonista è Ottavio Grimaldi un uomo molto razionale e controllato nei modi, intelligente e, a mio parere, piuttosto rigido. L'uomo si trova a recarsi in Valle di Susa nella dimora dei Ranieri a reclamare la salma di sua sorella Nadia, morta a causa di uno sventurato incidente tra i boschi. Ben presto Ottavio di renderà conto che qualcosa non quadra nel castello dei Ranieri e teme quasi di aver perso la testa, quando in realtà è avvolto dal soprannaturale.Equinozio parte come un thriller horror con ambientazioni cupe e gotiche ed eventi carichi di angoscia, questa atmosfera mi ha ricordato il recente Dracula di Netflix quindi mi è piaciuto molto, mi è arrivata la stessa angoscai e la stessa paranoia di Ottavio che cerca di capire cosa stia accadendo intorno a lui.
Quand'è che la storia cambia genere? Quando entra in scena la co-protagonista femminile: Rossana, dal suo ingresso nella storia inizia un paranormal romance che non sono riuscita ad apprezzare condito di vicende ed elementi, per me, troppo familiare, non voglio scendere nel dettagli sia per evitare spoiler che cadere nei soliti riferimenti. La storia d'amore si evolve in poco, anche qui c'è un instalove, che con la personalità di Ottavio cozza un po', perchè non è proprio il tipo che sembra farsi trasportare dalla passione, anche nei momenti più caldi io l'ho percepito freddo, al cantrario di Rossana: istintiva e passionale.Il romanzo è ricco di personaggi e quelli che più mi hanno incuriosita e intrigato sono Nadia e Corrado. Chi è corrado? Una delle creature che la ragazza ha la fortuna, o sfortuna, di incontrare. 
Angela Fassio è un'autrice di sperienza, che scrive e descrive molto bene senza risultare pesante, ho sempre apprezzato le sue opere fantasy-horror, purtroppo in questo romanzo il "dejavù" e il lato romantico sono stati il mio punto debole e non ho potuto apprezzarlo completamente. 
RECENSIONE - Equinozio Angela P. Fassio | Selfpub
Un lutto improvviso obbliga Ottavio Grimaldi a recarsi in un paesino della Valle di Susa, dove risiedono i baroni Ranieri, piccoli ma potenti signori del luogo.
Testo fornito dall'editore

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog