Magazine Cultura

Recensione: Il cavaliere di bronzo

Creato il 31 ottobre 2017 da Chaneltp @CryCalva
Buongiorno carissimi lettori e buon Hallowen a chi lo festeggia =D oggi vi lascio la breve recensione di un libro per i più piccoli, una fiaba che ho amato e che ho apprezzato molto. Ringrazio l'autore Lorenzo Ruggeri per avermi dato la possibilità di leggerlo.
IL CAVALIERE DI BRONZO Recensione: Il cavaliere di bronzo Panesi edizioni | 98 pp. | €2,99 (eBook)
La storia inizia ad Elvissa, una città che non conosce il male, il dolore e la sofferenza. La pace regna sovrana grazie alla protezione dell’Imperatrice e degli otto Cavalieri del regno. Un giorno accade qualcosa di terribile: qualcuno rapisce la principessa Selene e lancia un terribile sortilegio sul regno e sui Cavalieri. Uno soltanto non viene travolto dalla maledizione: il Cavaliere di Bronzo, il più anziano e il meno amato degli otto fratelli. La sua armatura è logora, la sua spada vecchia, ma il Cavaliere non si tira indietro e, forte della sua arma più potente, la saggezza, parte per compiere la missione. E così inizia il viaggio del Cavaliere di Bronzo, un viaggio che lo porterà a scontrarsi con i suoi stessi Fratelli, con i peccati che affliggono l’animo umano e le sue debolezze. Alla fine scoprirà una terribile verità, ma da questo viaggio ricaverà un’importante lezione e imparerà ad avere fiducia in se stesso e negli altri.

Recensione: Il cavaliere di bronzo
Se avete voglia di raccontare una bella storia ai vostri figli o nipoti, o anche per voi stessi perché no, Il cavaliere di bronzo è il libro perfetto. Un’avventura raccontata abilmente da Lorenzo Ruggeri che mette insieme fantasia e morale per dare vita ad una storia adatta ad ogni tipo di lettore, dal più piccolo al più grande. Infatti leggere questo libro è stato come una boccata d’aria fresca, una storia leggera ma con un grande insegnamento dietro.  La storia del cavaliere di bronzo, e dei suoi sette fratelli, prende spunto dai sette peccati capitali, che si riscontrano in ognuno dei sette cavalieri imprigionati dal cattivo e contro cui il nostro eroe dovrà combattere per portare nuovamente la pace e la serenità nella città di Elvissa. Il cavaliere di bronzo dovrà infatti affrontare i fratelli all’interno di una torre di sette piani - ogni piano per ognuno dei sette peccati capitali - per liberarli e far sì che siano loro stessi a rendersi conto dei loro errori.   Con uno stile semplice e lineare, quindi adatto ai più piccoli, l’autore riesce a scrivere una storia breve ma ricca di sentimenti. I fratelli infatti capiranno l’importanza di non seguire la loro indole propensa ai peccati, ma soprattutto capiranno l’importanza del condividere tra loro. Con l’aiuto di illustrazioni e delle descrizioni dei personaggi sarà ancora più facile immaginare ciò che accade durante la lettura. Insomma Il cavaliere di bronzo è un libro che vi consiglio per i più piccoli, ma anche per chi è già grande e non vuole rinunciare ad una bella storia leggera. 
Recensione: Il cavaliere di bronzo


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines