Magazine Libri

Recensione "Il drago verde" di Scarlett Thomas

Da Il Mondo Di Simis @ilmondodisimis
Recensione drago verdeBen ritrovati tutti!Il giorno oggi è iniziato alla grande con un bellissimo acquazzone che sarà durato almeno due orette. Chi mi conosce sa che per me questa è gioia pura... aria fresca e pulita che non respiravo da un bel po, ma soprattutto strade e marciapiedi puliti da tutta quella polvere portata dai vari scirocchi estivi. Sì... oggi sarà una bella giornata :DTra l'altro sempre per rimanere in tema di felicità, oggi voglio parlarvi di un libro bellissimo, un libro che ho preso con leggerezza, attratta più dalla cover e dal titolo che dalla trama che nemmeno ricordavo più... una storia di magia e di ragazzini che si riscattano... una storia che mi è piaciuta veramente tanto.  Recensione drago verdeRecensione drago verdeTitolo: Il drago verde
Autore: Scarlett Thomas
Genere: Fantasy
Serie: Worldquake Sequence #1
Pagine: 351
Editore: Newton Compton
Data di uscita: 21 Settembre 2017
Recensione drago verde
Effie Truelove è un'alunna dell'Accademia Tusitala per Ragazzi Dotati, Problematici e Bizzarri, un edificio strano e misterioso dove imperversa un'insegnante così terribile che fa venire gli incubi ai suoi studenti. Effie crede nella magia, proprio come suo nonno Griffin, che però non vuole parlarne né insegnarle nulla. Un giorno il nonno tanto amato è vittima di un'aggressione e finisce in condizioni critiche all'ospedale. Così incarica la nipote di prendersi cura della sua biblioteca. Ma un oscuro collezionista di libri antichi le ostacola la strada appropriandosi di tutti quei volumi, tranne uno. Quando Effie apre quel libro misterioso viene catapultata in un altro mondo, affascinante e al tempo stesso pericoloso. Qui si troverà ad affrontare la Diberi, un'organizzazione segreta che pianifica di distruggere l'intera umanità. Per Effie è impossibile farcela da sola e dovrà chiedere aiuto a degli amici molto speciali...Recensione drago verdeRecensione drago verdePenso che capiti un po' a tutti i lettori accaniti comprare tanti libri e poi non riuscire a leggerli tutti... non è per male ma con tutte le varie storie che continuamente vengono pubblicate, ci facciamo prendere la mano e poi la nostra memoria perde qualche colpo e dimentica. Ecco questo è uno di quei casi, perché  ho acquistato questo libro ben due anni fa e anche se ne ero molto incuriosita si è eclissato nel dimenticatoio... mai errore fu più grande!Appena iniziato mi ci sono subito sentita in sintonia. Anche se ho trovato tanti piccoli elementi comuni ad altri fantasy già letti, la storia, mano a mano che procedevo, ha preso una direzione che mai mi sarei aspettata. Io ne sono rimasta affascinata. L'ho trovato entusiasmante e originale al punto che ho mollato l'altro libro in lettura e mi ci sono dedicata giorno e notte!Partiamo dal presupposto che abbiamo davanti un libro fantasy per ragazzi. L'età dei protagonisti è sugli undici anni e siamo in un mondo in cui c'è magia. Dopo un fatale terramoto (si si... terramoto e non terremoto eh!) che si è portato via la rete telefonica e quindi internet, ci sono persone che ancora credono nella magia e altre che non sanno nemmeno cosa sia.
C'è chi crede che tutto questo sia accaduto centinaia di anni fa. Altri migliaia. Ma comunque sia, il risultato è che ora ci sono un continente, il nostro, e un'isola, la vostra. E voi li chiamate il Reale e l'Altrove. Uno è un mondo empirico di fatti e realtà; l'altro di magia e avventura.
I cellulari servono solo come calcolatrice o come una comunissima torcia e si è tornati ad utilizzare i cercapersona e i Wolkie-Tolkie, perché almeno le onde radio funzionano ancora! La nostra protagonista si chiama Effie, lei sa che la magia esiste, ma suo nonno, l'unica persona a lei veramente vicina, visto che il padre dopo la scomparsa della madre ha trovato altra compagnia, ha giurato di non parlarne.Purtroppo un giorno nonno Griffin sarà aggredito e lasciato in fin di vita, lasciando Effie a proteggere la sua enorme libreria di 500 volumi. Fortunatamente Effie non sarà da sola perché a lei si uniranno alcuni suoi compagni che come lei sanno che la magia esiste per davvero.Da qui inizierà la nostra avventura e quello che mi è piaciuto maggiormente è che la storia, raccontata in terza persona, ha un ampio raggio di azione. Passeremo da paesaggi incantati, a negozi che fungono da passaggi per il mondo della magia (alla Harry Potter), a mercati dominati dai Goblin, a libri magici in cui è possibile entrare e vivere in prima persona le avventure o disavventure dei protagonisti.Questo libro non annoia di certo, anzi tutt'altro. Un'avventura fantastica dove i buoni sono alle prese con personaggi cattivi e senza scrupoli. Un altalenarsi di vicende e scoperte che ci terranno incollati alle pagine... con un crescendo di curiosità. Una storia per ragazzini, ma anche per noi adulti.Mi è piaciuto anche l'accostamento coi videogiochi, se qualcuno come me ha mai provato un gioco di ruolo con le barre della salute e quella del mana, saprà di cosa parlo. Onestamente ho trovato questo libro una bellissima scoperta, non avevo mai letto nulla di questa autrice e penso e spero di recuperare qualche altro suo scritto, intanto non ho dubbi che continuerò col seguito di questa trilogia che mi aspetta già sulla mensola della mia libreria...Recensione drago verde
Recensione diRecensione drago verde

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog