Magazine Cultura

Recensione il professore marialuisa moro

Creato il 15 febbraio 2020 da Francesca Ghiribelli @fraghi88
RECENSIONE IL PROFESSORE MARIALUISA MORO
Sinossi
La brillante studentessa Irene Mayer e l’affascinante docente Egon Von Droste sono uniti da una magnetica attrazione fisica nonché da affinità culturali. La relazione funziona a meraviglia a dispetto della forte differenza di età, finché Irene non prende una sbandata per uno studente fuori corso dell’ateneo. A questo punto accade qualcosa di irreparabile che farà crollare la sua intera esistenza. La sua vita si trasformerà in un incubo senza risveglio per lei e per chi sceglierà di viverle accanto. Incalzante, drammatico. La vita e la morte. A volte è più difficile vivere che morire.
Recensione
Egon, 47 anni, prof di letteratura tedesca e filosofia tedesca plurilaureato è sposato con Bertha. Lei, è un avvocato fallito, si è spostata in Germania con la figlia Annelore che Egon non sente neanche sua per via del rapporto morboso con la madre Bertha. Lui povero, lei ricca, da sempre esiste un forte contrasto tra le loro famiglie. Lui insegna a Milano, Bertha vorrebbe che tornasse in Germania con loro, tenta il suicidio, ma lui intanto si innamora di Irene, studentessa giovane e carina. Irene, padre tedesco e madre italiana è innamorata di lui, ma potrebbero essere padre e figlia. Ben 26 anni di differenza.
Lei intanto però esce con Ivan, coetaneo, bel ragazzo ma sciatto nel vestire, studioso e pieno di idee sovversive per la sua età è molto singolare. Lei, Irene, figlia di un dirigente e lui povero. Lo ama o solo sesso? Già, perché da quando pensa al prof non lo ama più? Non era mai stata bloccata con i ragazzi, ma il prof la emozionava. Fra loro scoppia subito la passione, che Egon combatte perché non riconosce sé stesso. Uno come lui, che è sempre stato perfetto regista e dominatore delle sue emozioni,ma che ha sposato una donna che lo ha deluso e instabile di mente con due genitori, che hanno allontanato da lui sua figlia.
Il padre di Bertha ha sempre odiato la figlia e la nonna , madre di Bertha, ha viziato la nipote allontanandola
anche da Egon. Irene si laurea poi passa del tempo, poi lei conosce Marco studente di scienze politiche e pittore. Irene si fa fare un quadro nuda che lui gli propone e così fanno sesso e si innamorano l’uno dell’altra. Egon li scopre e il suo essere diabolico viene a galla e compie un efferato delitto che sarà soltanto il primo di una lunga serie.
Poi la scena cambia ed entra nella storia Armin, 35 anni, amico di Egon che scopre il lato oscuro dell’amico grazie a Irene che gli chiede aiuto. Lui la protegge, ma si innamora di Irene. Irene lo ricambierà? Ce la fara Armin a proteggerla dal violento e sanguinario Egon?
A volte la persona di cui ci fidiamo e che amiamo può nascondere lati che non conosciamo. Forse nella vita non si riesce mai a conoscere veramente nessuno fino in fondo.
Peripezie, intrighi, vendetta, risentimento, rancore e rimpianto: un mix di ingredienti nel romanzo che la brava autrice Moro per l’ennesima volta ci regala senza deluderci!
RECENSIONE IL PROFESSORE MARIALUISA MORO
Francesca Ghiribelli

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog