Magazine

Recensione: "Il Tridente di Shiva" - Valentina Marcone

Creato il 02 febbraio 2017 da Claudia @ClaudiaeLauraB
Recensione: Tridente Shiva
Editore Nativi Digitali Edizioni
Pagine 240
Prezzo cartaceo 12,00 EURO
Recensione: Tridente ShivaPrezzo ebook 3,99 EURO
Anno prima edizione 2017
Genere Fantasy
Recensione: Tridente Shiva"Se avessi dovuto definire me stessa con quattro aggettivi avrei scelto: testarda, sincera, passionale e pacifica. Sì esatto, pacifica: nonostante fossi una temibile creatura mitica cresciuta da tre vampiri leggendari. non cercavo lo scontro se potevo evitarlo, ma a volte ci sono guerre a cui non puoi sottrarti. A volte sei costretto a difenderti, a non farti metter i piedi in testa, ad alzare la testa e dire 'Basta!'; non sai se vincerai, magari sarà l'ultima cosa che farai, magari sarà il tuo momento di gloria, questo non lo sai. Sai solo che tu non sei fatta per seguire, non sei fatta per nasconderti, non sei fatta per abbassare la testa e dire 'grazie' ogni volta che il tuo padrone ti porta da mangiare, tu sei fatta per lottare, sei fatta per essere libera e non puoi permettere a nessuno di avere potere sulla tua vita. C'è chi si accontenta di essere una pecora tutta la vita, e poi c'è chi preferisce ruggire come un leone, anche se quel ruggito sarà quello che ti porterà alla morte." Quarta parte della serie paranormal romance "La Croce della Vita".
Recensione: Tridente ShivaQuarto capitolo della storia incentrata su Deva, la nostra giovane furia destinata ad essere la compagna di un feroce vampiro, Gabriel della potente dinastia dei Sincore.
In questo nuovo appuntamento con la saga "La Croce della Vita" vediamo una Deva più ribelle e battagliera.
Fin da subito si scaglia con rabbia contro quei licantropi che avevano tentato di rapirla e schiavizzarla, e per farlo si spinge fino in Francia, dove scatenerà la sua furia.
Al suo fianco, il suo fedele consorte, che non mancherà di farla arrabbiare più e più volte per i motivi più disparati.
Recensione: Tridente ShivaPossiamo dire che questo è il capitolo dei viaggi, in Francia, a Roma, in Campania, per la prima volta vediamo Deva nei panni della turista, alla scoperta di quel mondo che fino ad ora aveva conosciuto solo sui libri che Michele le faceva studiare.
Deva conoscerà nuovi personaggi, la più simpatica di tutti, Cleo, una ragazza esuberante e chiacchierona, un'aspirante pittrice che si scontra letteralmente con Deva.
Oltre, a lei, conosceremo anche Paine ma non vi dirò nulla di più sul suo conto.
Vi basti sapere che scontri e prese di posizione non mancheranno in questo testo, anche i rapporti tra Deva e Gabriel si faranno tesi, tra amore e passione si insinuerà il dubbio: "per lui sono solo una ragazzina che deve stare al suo posto?"
Un nuovo testo pieno del fascino di Gabril e dell'impetuosità di Deva.
Una lettura che ho amato così come quelle precedenti.
Non mi stanco mai di leggere di Deva ... ma soprattutto di Gabriel!
Innamorata persa ... sono senza speranze!Recensione: Tridente Shiva
In questo testo, però, non so se sia limitato alla mia copia per blog, ho notate alcuni errori di battitura, ma amo a tal punto questa saga che sono pronta a perdonargli questa piccola svista.Tra le pagine di questo libro, vi ritroverete, inoltre, a girovagare per Roma insieme a Deva, che non mancherà di farvi un po' da cicerone.Insomma, i personaggi sono accattivanti, come sempre, le ambientazioni suggestive, gli eventi adrenalinici, in più sul finale, un nuovo nemico si presenta sullo scenario, cosa ci aspetterà nel prossimo libro?Una lettura fantastica a cui assegno: 
- Trama: 4 - Narrazione: 3 - Personaggi: 4 - Cover: 3 - Finale: 4 -
Recensione: Tridente Shiva4 Wonderland su 5
Dal libro:
- "Prima di te non avevo mai saputo cos'era davvero il terrore di perdere qualcuno."
- "Alcune persone sono capaci di renderti migliore con la loro sola presenza."
- "Ma a volte non serve conoscere il mondo, a volte, anche se sei da solo contro migliaia di persone a gridarti che non è come la pensi tu, non devi arrenderti, non devi mollare, non devi lasciare che solo per il fatto che tutto il mondo la pensi in modo diverso da te questo cambi quello in cui credi, cambi le tue convinzioni, i tuoi ideali."

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :