Magazine Libri

Recensione in Anteprima: "IL RE DI WALL STREET" di Louise Bay

Creato il 05 dicembre 2019 da Blog

Recensione Anteprima: WALL STREET



Genere: Contemporary Romance, Editore: Always PublishingSerie: Royal Collection, #1Pagine: 414Prezzo: 5,99 (E-book) - 13,90 (cartaceo)Uscita: 5 Dicembre 2019
È il re di Wall Street... ma non può nulla contro l’amore.
Max King è il banchiere d'investimento di maggior successo di New York. La sua reputazione di re di Wall Street, esigente, implacabile e scaltro negli affari, lo precede. Max ha sempre ragione e richiede il massimo dai suoi clienti e dai suoi dipendenti.
Ma nessuno sospetta che il suo lavoro più duro inizi dopo aver lasciato il suo impero: come padre single di una figlia di quattordici anni, Amanda, che è del tutto immune alla sua autorità. A casa è lei a dettare le regole.
Max non ha tempo per le relazioni che durino più di una notte. Vive in due mondi, che mantiene rigorosamente separati. Fino a quando proprio nell'ascensore del suo palazzo, non incontra Harper Jayne.

La sua nuova impiegata, nonché la donna più esasperante con cui abbia mai lavorato. La sua timida bellezza ha reso Max disperato: lo distrae durante il giorno e gli ruba il sonno di notte, la sua ansia di compiacerlo e di fare una buona impressione lo irritano. Harper è stata una spina nel fianco fin dal primo giorno di lavoro, e per questo Max si è ripromesso di tenerla a distanza in ogni modo possibile.

Ora è chiaro che le barriere tra i suoi due mondi sono destinate a crollare. Ma il Re di Wall Street si farà mettere in ginocchio da una brillante e ambiziosa regina?

Lei è irritante, ma resisterle è impossibile.
Lui è arrogante, ma dimenticarlo è impossibile.

Recensione Anteprima: WALL STREET
Recensione Anteprima: WALL STREET

Recensione Anteprima: WALL STREET
“Il re di Wall Street” di Louise Bay è delizioso!Insomma, siamo a dicembre, il termometro oscilla tra “cazzo-muoio-di-freddo” e “dio-datemi-del-vin-brulè”, quindi non c’è niente di meglio di un romanzo super-sexy che farà impennare la vostra temperatura corporea fino a raggiungere climi equatoriali.Già, perché se c’è una cosa che il gelido Max King non si fa mancare è il sesso. Tanto sesso. Godereccio e intenso sesso. Insieme a un mucchio di altre cose, come una figlia in piena crisi adolescenziale, due sorelle impiccione, un’attività multimilionaria da gestire e, oh, una dipendente talentuosa, brillante ed estremamente attraente. Sì, il nostro bel re è stato colpito dalla giovane Harper sin dal primo sguardo ma, si sa, l’attrazione raramente viaggia in un solo senso quando si condividono interessi, ambizioni e si è dannatamente, fastidiosamente perfetti insieme.Peccato che Harper, oltre a fantasticare sul suo sedere di marmo, pensi anche che sia uno stronzo da manuale, un arrogante bastardo, un torturatore di stagisti e un macinatore di cuori infranti.Lo devo specificare? Okay, Max non è così. Max è… è quanto più si avvicini al perfetto eroe da romanzo rosa contemporaneo: privo di inibizioni a letto, instancabile lavoratore, padre premuroso e fratello affettuoso. Un po’ ruvido quando in gioco ci sono i suoi affari, un pasticcino tra le mura di casa e diabolico tra le lenzuola.DATEMI MAX KING. ORA!Non è giusto che non possa toccare un fisico che ispira i designer di Gucci e Armani. Non è giusto che sia condannata a odiare Harper, che pure è caruccia e simpatica (okay, sto mentendo spudoratamente: è bellissima), perché ha intrappolato in un libro l’uomo dei miei sogni derubandomi della possibilità di usarlo come “attivo” donatore di sperma per generare figli bellissimi con i miei capelli biondi - negli ultimi anni con l’aiuto del parrucchiere - e i suoi occhi verdi. Infine, non è giusto che un uomo che regala Jimmy Choo come a me vengono regalate carte di gomme da masticare non sia mio. Io merito quelle scarpe, cazzo!Insomma, sono una brava figlia, una discreta studentessa, una lavoratrice instancabile e una compagna affettuosa… perché non posso concedermi una scappatella con il Re, l’unico e solo esemplare maschile che ha un’idea di cosa siano delle belle scarpe?
Farò causa alla Bay, questo è certo, costringendola a pagare i danni morali e psicologici infertimi dall’inimitabile splendore del suo protagonista maschile, dalla storia ad alto tasso erotico, brillante e deliziosa che ha creato. La obbligherò a risarcirmi scrivendo ancora altre storie su ricchissimi, bellissimi, perfettissimi uomini e donne che invidierò da morire ma di cui non potrò fare a meno di leggere. Perché sì, la storia di Max e Harper sarà anche priva di scossoni emotivi, ma io tengo ai miei capelli quindi, anziché strapparmeli per storie dall’estenuante angst, preferisco crogiolarmi al sole lattiginoso di una Manhattan mai così calda e godermi l’amore, le punzecchiature sexy e l’happy end che ogni principess… ops, Regina di Wall Street merita. Recensione Anteprima: WALL STREET
Recensione Anteprima: WALL STREET

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine