Magazine Fantasy

Recensione in un Click: L'ultima notte al mondo di Bianca Marconero

Da Eilanmoon @EilanMoon

Recensione in un Click: L'ultima notte al mondo di Bianca Marconero
Titolo:  L'ultima notte al mondo
Autore: Bianca Marconero
Editore: Newton Compton
Pagine: 448
Prezzo E-Book: € 3,99
Prezzo Cartaceo: € 5,90
Genere: Romance
SINOSSI UFFICIALE:
Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un'adolescenza tutt'altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l'occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che cosi potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano... E non finisce qui: tra le pagine del prequel, "Ed ero contentissimo", in coda a questo volume, scoprirete un Marco adolescente sui banchi di scuola.
GIUDIZIO COMPLESSIVO:
Recensione in un Click: L'ultima notte al mondo di Bianca Marconero
OPINIONE IN UN CLICK:
Marco, Riccio, è un personaggio che conquista sin dalle primissime battute. Mi ha fatto sorridere e anche arrabbiare. Quel mix di sentimenti che aiutano a imprimere un personaggio nella mente del lettore. Marianna e Marco insieme sono esplosivi perché sono gli esatti opposti. Lo stile della Marconero è, come sempre, accattivante e mi sento di dire che Bologna è l'indiscussa protagonista di questa storia d'amore travolgente. Perché davvero ci si può innamorare tante volte della stessa persona e anche della stessa città, in questo caso. Per niente simile agli altri romanzi di genere, L'ultima notte al mondo è una briosa lettura per scostare la mente dalla quotidianità noiosa.
La sofferenza più grande, però, è stata rivedere Marco. Io, Marco Bertani, non l’ho mai capito. Al ginnasio era pure carino, nel modo in cui lo sono le persone taciturne e riservate, ma al liceo è diventato un idiota. Durante il quinto anno, poi, c’erano dei giorni che avrei preferito essere malata, piuttosto che sedermi al suo fianco per cinque ore. Ma nonostante i soprannomi che mi affibbiava, quel suo modo di ribattere come se mi giudicasse incapace di capire, la tenacia con cui ridicolizzava ogni dettaglio del mio abbigliamento, be’, nonostante tutto questo, quando lo sospesero per una bruttissima storia di droga, io ci restai malissimo. Mi ricordo di aver pianto, di essermi sentita delusa da lui, ma soprattutto in colpa.

Articolo originale di scritto da Eilan Moon Non è consentito ripubblicare, anche solo in parte, questo articolo senza il consenso del suo autore. I contenuti sono distribuiti sotto licenza Creative Commons.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine