Magazine Cultura

Recensione: Insieme siamo perfetti

Creato il 01 novembre 2017 da Annalisaemme @annalisaemme

Recensione: Insieme siamo perfettiInsieme siamo perfetti
di Penelope Douglas
Editore: Newton & Compton
Prezzo cartaceo: € 7,43
Prezzo ebook: € 0,99
Pagine: 384
Titolo originale: Punk 57
Genere:  romance

Non posso fare a meno di sorridere leggendo la sua lettera. Mi manca. In quinta elementare a ciascuno di noi venne assegnato un amico di penna tra i ragazzini di un’altra scuola. Mi chiamo Misha, e pensando che fossi una femmina, l’altro insegnante mi mise in coppia con una sua allieva, Ryen; la mia maestra, credendo che Ryen fosse un maschio come me, non obiettò. Dal primo momento in cui io e Ryen abbiamo iniziato a scriverci, abbiamo litigato su tutto. E le cose non sono cambiate in questi sette anni. Le sue lettere sono sempre scritte in inchiostro argento su carta nera. A volte ne arriva una alla settimana, altre volte tre nello stesso giorno, ma sento che ormai sono diventate una necessità per me. Lei è l’unica che mi aiuta a tenere la rotta, l’unica che mi accetta per come sono. Abbiamo solo tre regole fra di noi. Niente social media, niente numeri di telefono, niente foto. Fino a quando, in rete, sono incappato nella foto di una ragazza di nome Ryen, che ama la pizza di Gallo, e adora il suo iPhone. Quante possibilità c’erano che fosse lei? Accidenti! Dovevo incontrarla. Certo non potevo immaginare che avrei detestato ciò che stavo per scoprire.   




Recensione: Insieme siamo perfetti
Per chi lo stesse aspettando, sì, questo è il famoso Punk 57 di cui avete tanto sentito parlare.
Devo dire che la brillante idea dei genitori di dare dei nomi strani (o poco frequenti) ai propri figli, non sempre paga (lo so per esperienza personale, credetemi!!)… se poi avete dei professori “approssimativi” ecco il risultato: un ragazzo e una ragazza diventano amici di penna per negligenza altrui (anche se, onestamente, non vedo dove stia il problema!).
Fin qui nulla di troppo originale, l’incipit non ha chissà quali elementi veramente di spicco, eppure ha quel “qualcosa” che lo rende molto piacevole, tanto che ci si dimentica facilmente del fatto che, l’idea di partenza, non fosse così originale. Dopo quasi 7 anni di corrispondenza (in cui il patto è sempre stato non incontrarsi, non cercarsi sui social e non mandare fotografie), Misha - un ragazzo che scrive canzoni per la sua band - incontra, in una delle serate del suo gruppo, una ragazza che si chiama come la sua Ryen. Troppo strano per essere casuale!
Da qui inizierà la storia e il rapporto tra i 2 (che su carta sono di un certo tipo, mentre di persona tutt’altro!) si farà interessante...
Per chi ha già letto qualcosa della Douglas, non farà fatica ad immedesimarsi nella sua scrittura semplice ma efficace che riesce pienamente a far trasparire le emozioni dei personaggi e a creare atmosfera nel suo racconto.
Misha e Ryen sono, a parer mio, i punti forti di questo romanzo perché sono realistici nonostante qualche piccolo “cliché”.
Non si fa fatica ad entrare in sintonia con loro ed a “scoprirli” lentamente durante la lettura.
Non ho sempre apprezzato le scene (palesemente esplicite) hot tra i due protagonisti, ma, questo, penso sia molto soggettivo e, se amate la Douglas, non penso che vi dispiaceranno!
Un romanzo che non mi ha conquistato, ma che ho trovato comunque molto interessante per i temi che affronta: le difficoltà del farsi accettare al liceo e in una comunità, il bullismo, i soprusi, l’immagine che uno dà di sé (che non sempre è quella reale!), la difficoltà dell’essere sé stessi e la paura del giudizio degli altri. Una lettura a tratti crudele, ma anche piena di speranza.

Tempo di lettura: Tre giorni
Bevanda consigliata: The ai frutti rossi
Formato consigliato: ebook
Età di lettura consigliata: dai 16 anni
Sito dell'autore: 
 

Recensione: Insieme siamo perfetti
"Nessuno vuole starsene da solo alle superiori e, se hai degli amici, buoni o cattivi che siano, hai un briciolo di potere. In quel senso, le superiori sono simili alla prigione: non ne esci vivo da solo." 



Recensione: Insieme siamo perfetti

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine