Magazine Cultura

Recensione: Keto (la dieta)

Creato il 09 dicembre 2019 da Annalisaemme @annalisaemme

Recensione: Keto (la dieta)Keto (la dieta)
di Axe Josh
Editore: Sonzogno
Prezzo Cartaceo: € 17,00
Pagine: 384
Titolo originale: Keto Diet
La dieta chetogenica è quella che oggi si sta diffondendo più rapidamente e sta riscuotendo sempre più consensi nel mondo, e per buone ragioni. Se praticata in modo corretto, si è dimostrata capace di eliminare il grasso, ridurre le infiammazioni, equilibrare gli ormoni, prevenire il cancro e migliorare l’aspettativa di vita. Il suo principio fondamentale consiste nel permettere al nostro corpo di bruciare le calorie in modo naturale. Questo si ottiene con una strategia alimentare basata sulla riduzione dei carboidrati, per costringere il nostro corpo a utilizzare i grassi come fonte di energia. Il dottor Josh Axe, specialista in medicina naturale, offre un piano nutrizionale di trenta giorni, facile da seguire, e ci guida, passo dopo passo, verso una vita più sana. Naturalmente questa dieta non può essere uguale per tutti: per ottenere risultati è essenziale che ciascuno scelga il metodo più adatto alle proprie caratteristiche. Per questo l’autore ha studiato cinque diversi protocolli e spiega come scegliere quello giusto per il proprio corpo e il proprio stile di vita.


Recensione: Keto (la dieta)Ho sentito molto parlare di questo tipo di dieta, e devo confessare, che ero realmente molto curiosa al riguardo. Per tale motivo, ho deciso di leggere questo libro; volevo saperne di più. La dieta chetogenica, in medicina, non è certo una novità: era già utilizzata con successo negli anni Venti del secolo scorso, per il trattamento sia dell’epilessia che del diabete. La ricerca più recente ha però ampliato di molto le applicazioni di quest’approccio alimentare nella prevenzione e nel trattamento di molte patologie: dalla gestione più efficace a oggi disponibile dell’obesità, fino al favorire tutta una serie di meccanismi metabolici finalizzati a ripristinare la salute ottimale e puntare alla longevità. Il concetto chiave della dieta chetogenica consiste in una riduzione notevole dei carboidrati (accompagnata da una quantità moderata di proteine e da un’espressiva quota di grassi) in modo tale da portare l’organismo a sfruttare come fonte energetica prevalente i grassi (i chetoni in particolare) invece del glucosio, che la dieta oggi universalmente consigliata propone di utilizzare. Con tutte le conseguenze sulla salute che sono sotto gli occhi di tutti (obesità, diabete, ipertensione, infertilità, tumori eccetera). È necessario un intervento deciso sull’alimentazione. Negli anni Sessanta del secolo scorso i medici iniziarono a raccomandare una dieta a basso contenuto di grassi come soluzione migliore per la salute, e negli anni Novanta il dipartimento dell’agricoltura americano diffondeva questo messaggio sotto forma della ben nota piramide alimentare: una dieta sana doveva poggiare su una solida base di pane, cereali, riso e pasta, con pochissimi grassi al vertice. Sulla scorta della teoria che il grasso-fa-male, abbiamo barattato tutti i grassi sani, che per migliaia di anni hanno alimentato corpo e cervello dei nostri antenati (alimenti ottimi come il brodo di ossa, le carni di animali allevati al pascolo, l’avocado e il cocco), con carboidrati, carboidrati e ancora carboidrati. Per averne la prova, basta entrare in un supermercato qualunque e fare un giro tra gli scaffali. Cosa vedete? Almeno metà dei ripiani è invariabilmente riservata a carboidrati confezionati. Un libro, che va certamente consultato alla pari di un manuale, all’interno del quale, è possibile trovare spunti davvero interessanti (a me del tutto sconosciuti fino ad ora). Ad esempio, il fatto che: nei soggetti con disturbi cerebrali correlati all’età, per esempio la malattia di Alzheimer e la demenza senile, sintomi come la perdita di memoria è causata dalla degenerazione delle cellule dell’ippocampo. Dato che la chetosi induce i mitocondri a produrre maggiore energia, protegge le cellule cerebrali vulnerabili dalla patologia che normalmente le ucciderebbe. In allegato, l’autore, ha pensato bene di allegare anche una lista dettagliata di ricette per iniziare i suoi “lettori” a questa dieta tanto in voga, anche tra le celebrità. Una lettura avvincente e ricca di suggerimenti.
Durata totale della lettura: Cinque giorniBevanda consigliata: Tisana calda, zenzero e curcuma.Formato consigliato: EbookEtà di lettura consigliata: dai 14 anni
Sito dell'autore:Josh Axe

Recensione: Keto (la dieta)


      "La dieta per bruciare i grassi,
resettare il metabolismo, potenziare il cervello
e ridurre il rischio di malattie"

           Recensione: Keto (la dieta)
   Si ringrazia molto la casa editrice Sonzogno, per la copia in omaggio.                            

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine