Magazine Cultura

Recensione : La prima luna storta di Giovanni B. Algieri

Creato il 20 marzo 2020 da Roryone @colorelibri

LA PRIMA LUNA STORTA
di  Giovanni B. AlgieriRecensione : La prima luna storta di Giovanni B. AlgieriPrezzo: € 13,00  |E-book : € 4,90Pagine: 136| Genere: Narrativa |Editore: Alter EgoData di pubblicazione: Dicembre 2019

Trama 

"Avere la luna storta" non è una colpa, di certo è una sfida alla quale non si sfugge. Lo sanno bene i protagonisti dei racconti presenti in questo volume, storie di vite ordinarie che impattano sui loro destini, a volte dolci, a volte amari. Si comincia con le difficoltà di comunicare in un agguerrito clima familiare-natalizio ("Vediamo chi è più povero"), si passa per la storia di un bambino che tenta misteriosamente di annegare a tutti i costi ("La prima luna storta") e il clamoroso hangover di tre disoccupati ("Spiegare una situazione inspiegabile a una persona improbabile"), fino a toccare il tema delle delusioni sentimentali ("Punto e a capo"; "La felicità bussa tre volte"; "Girare il mondo non ti salverà") e le inevitabili, disastrose conseguenze che esse comportano. In "Colpi di sfortuna", però, l'amore riappare in una componente imprevedibile, mischiandosi al magico mondo del cinema, dove il soprannaturale spunta lieve, come se l'intangibile facesse necessariamente parte, nostro malgrado, delle vite di ognuno di noiIL MIO PENSIERO SUL LIBRO
Buongiorno cari lettori. Oggi vi parlo di questo libro che è una raccolta di "lune storte" che possiamo avere nei vari aspetti della nostra vita amore, lavoro,affetti famigliari ed altro ancora.
L'autore ha dichiarato che : “Quando la Luna è storta gli uomini possono fare solo due cose: arrendersi, o accettare la sfida. E, infatti, La prima luna storta è una collezione di racconti in cui i protagonisti sfidano le proprie lune che, alla fine, prevalgono quasi sempre sull’uomo. Questi personaggi, però, riescono in qualche modo a digerire i propri dispiaceri fino a tramutarli in vera e propria felicità. E’ questa la forza della luna: mettere l’uomo, di tanto in tanto, alla prova con se stesso, al fine di farlo brillare di luce propria.
Possiamo infatti trovare nei vari racconti la "scintilla" che tramuta la luna storta/la giornata grigia in una personale evoluzione che aiuta a trovare il momento di felicità che ripaga di tutto.
Troviamo i personaggi più disparati e verosimili che possiamo immaginare, ragazzi confusi e solitari, chi si infogna e confonde tra amore, romanticismo e cruda sessualità, disoccupati e dopo sbornie a dir poco epiche.
Non posso scendere troppo nei dettagli, o vi rovinerei il gusto della lettura, ma ci sono vere chicche sui momenti bui e sulle situazioni che ognuno ha vissuto o di cui è stato spettatore.
Il tutto è raccontato con uno stile di scrittura fresco e dinamico che fa leggere le pagine senza fatica e con leggerezza, nonostante magari , come detto prima, il tema trattato possa toccare da vicino il lettore.
Mi piace che invece del classico romanzo ci siano più racconti , in questo modo ha potuto creare uno scenario più ampio, molti più personaggi e situazioni quotidiane senza dimenticare che così aumentano le probabilità di riconoscersi in alcune descrizioni.
Indiscutibile inno di speranza che non tutto può andar male o essere negativo, un messaggio che traspare forte e incisivo.
Un libro che ritengo ideale  per l'attuale situazione che stiamo vivendo : uno stimolo a pensare che ciò che consideriamo giornata, o periodo, decisamente "no" possano tramutarsi in qualcosa che può portare attimi di pura e autentica felicità se solo siamo in grado di accorgercene.
Un bellissimo dono a chi ha bisogno di positività.

Recensione : La prima luna storta di Giovanni B. Algieri
Recensione : La prima luna storta di Giovanni B. Algieri




Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog