Magazine Cultura

Recensione: Moti on the Water di Leylah Attar

Creato il 13 agosto 2019 da Susi
Nuova recensione!

Recensione: Moti on the Water di Leylah Attar Titolo: Moti on the Water Autore: Leylah Attar Serie: Autoconlusivo Editore: Self Trama: Una famiglia greca. Una famiglia indiana. Un matrimonio estivo sulle coste dell'Egeo... Incontriamo Moti Ferreira – incredibilmente sfigata fin dal giorno in cui è nata. Incastrata con una madre eccentrica, inciampa sull'unico uomo che detiene la chiave della sua libertà – il testimone dell'imminente matrimonio di suo cugino. Tutto quello che deve fare Moti è superare la sua paura dell'acqua, salire su uno yacht per le Isole Greche, sedurre l'incantevole Nikos Manolas, e sopravvivere per due settimane al largo con la sua stramba famiglia.
L'unico ostacolo che Moti non ha previsto è Alexandros Veronis, lo chef di bordo e testimone principale di tutte le sue imbarazzanti sventure. Lui trasforma le cipolle in cioccolato e i profumi in nostalgia. Giorno dopo giorno, la sua alchimia fa la sua magia con Moti. Ma lei non è la sola a cadere sotto il suo incantesimo. Tutti hanno un segreto che matura al tavolo di Chef Alex. Ma quando le maschere cadranno questi verranno svelati uno ad uno, e tutto gli si ritorcerà contro. Ora il segreto di Moti è allo scoperto, e peggio, è dipendente da più che i soli spunti di mezzanotte di Alex. Ma questa volta, rovinare tutto potrebbe essere la miglior cosa che abbia mai fatto...


La mia recensione
Voto: 4,5 Stelle

Non mi avvicinavo ad un romanzo di Leylah Attar da quando 3 anni fa ho letto The Paper Swan, quindi pensatemi ora passare da un romanzo dalle sfumature Dark e Suspense ad un romanzo che ha le fattezze di una delle più recenti commedie romantiche che tanto vanno di moda nel Romance degli ultimi anni, il salto di genere non è dei più semplici ma la Attar si è dimostrata di essere una delle autrici più gamba che mi sia capitata di leggere perché non c'è una sola volta dove non riesce a conquistare il lettore, non importa in quale genere si cimenta.
Moti on the Water è la storia di una ragazza di origini indiane che parte alla volta dell'Egeo con la sua famiglie per il matrimonio della cugina: il suo obiettivo è quello di conquistare il cuore del testimone dello sposa, l'unico ragazzo che sembra esaudire ogni elemento predetto da una veggente alla sua nascita. Ma le cose non vanno mai come prefissate per Moti, questo perché incontrerà un ragazzo durante il viaggio che le farà dimenticare gli obblighi e le aspettative degli altri per farle conoscere ciò che davvero desidera.
Devo essere sincera e rivelarvi che mai in vita mia mi sono sentita in sintonia con una protagonista femminile così com'è stato per Moti, non importa le differenze culturali che ci separano perché la forza di questo personaggio sta nell'essere una ragazza comune, la ragazza della porta accanto che non ha tante pretese, che forse non sarà bellissima agli occhi di tutti ma che cerca solo una cosa per il proprio futuro, una persona che la ami proprio così com'è.
Ad accompagnare Moti in questo viaggio nel mare Egeo ci sono una carrellata di personaggi variopinti ed eclettici che non mancheranno di conquistare e far divertire il lettore: dalla nonna indiana in fissa con i social e il cellulare, al testimone di origini greche e con tre pollici, dal capitano della nave, allo chef non curante delle etichette. Questi sono solo alcuni dei personaggi che compaiono sulla carta ma credetemi quando vi dico che non troverete da nessun'altra parte un gruppo meglio assortito, una famiglia – con difetti e pregi – che non potrà che ricordarci anche la nostra.
Passiamo al protagonista maschile: impossibile non innamorarsi di Alex: lui è tutto quello che una lettrice può sperare di trovare in un fidanzato di carta. Mi sono innamorata di lui dalla prima volta che è comparso sulla pagina, da quando ha dato uno sguardo alla protagonista e ne è innamorata senza remore, senza preoccuparsi dei problemi che sarebbero potuti nascere ma solo pensando da quanto di positivo, passionale e bello sarebbe potuto essere avere quella donna nella sua vita.
Mi sono innamorata dell'interazione che l'autrice ha saputo costruire tra i due protagonisti, il banter è sempre divertente e mai scontato, in più riesce a dar vita ad un romanzo che oltre a saper intrattenere riesce anche a inserire delle tematiche importanti che riescono a rendere questa esperienza di lettura una davvero completa sotto tutti i punti di vista perché non è detto che una romcom non sappia dare dei validi spunti di riflessione.
Un unico punto a sfavore del romanzo è stato forse dilungarsi troppo nel costruire un set up approfondito che porta il romanzo ad entrare nel vivo solo dopo molte pagine dall'inizio. Se l'autrice non si fosse dilungata nell'approfondire certe dinamiche culturali forse avrei amato ancora di più il romanzo.
Al contrario ho adorato come la Attar riesca sempre a scrivere romanzi più disparati rimanendo sempre vera, che si cambi cultura e ambientazione la Attar riesce sempre a colpirti al cuore con i suoi romance.
4,5 Stelle
Ebook fornito dall'autrice
- A presto Susi


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog