Magazine Libri

Recensione "Nel profondo della foresta" di Holly Black

Creato il 28 dicembre 2017 da Glindaizabel

Recensione
Quando ho letto per "Nel profondo della foresta", mesi fa, l'ho amato profondamente dalla primissima pagina fino all'ultima. In effetti non ho mai smesso di consigliarlo, ma non sono riuscita a recensirlo prima d'ora. Perciò ho deciso di rimediare prima che l'anno finisse!

Recensione Titolo:Nel profondo della foresta (Autoconclusivo)Data di pubblicazione: 11 Aprile 2017Dove comprarlo: IBSAutrice: Holly BlackEditore: MondadoriPrezzo: 18,00 €Pagine: 552Recensione Recensione Recensione Recensione Recensione


Nel profondo della foresta c'era una bara di vetro che giaceva sulla nuda terra.Dentro vi riposava un ragazzo con le corna in testa e orecchie affilate come coltelli... Hazel e il fratello Ben sono cresciuti a Fairfold, una piccola città dove, da tempo, gli umani hanno imparato a convivere pacificamente con le creature fatate della vicina foresta. Un posto diventato meta di tanti turisti curiosi, attratti dalle magie che qui hanno luogo ma in particolare dal ragazzo con le corna che riposa dentro una bara di vetro, la meraviglia più grande di tutte.Affascinati fin da bambini da questa presenza misteriosa, Hazel e Ben hanno provato più e più volte a immaginarne la storia. Nelle loro fantasie il giovane era a volte un principe dal cuore nobile e dalla natura buona e generosa, e altre un essere crudele e spietato.Ora che è cresciuta, però, Hazel pensa che sia arrivato il momento di accantonare tutte quelle fantasie infantili accettando il fatto che, per quanto lo abbia desiderato a lungo con tutta se stessa, il ragazzo con le corna non si sveglierà mai.Un giorno, però, quello che sembrava impossibile accade... sconvolgendo la vita della ragazza, di suo fratello e della loro città.
Recensione
"C'era una volta una ragazza che giurò che avrebbe salvato il mondo, ma dimenticò di salvare se stessa" 
Spesso nel corso dell'anno ho fatto cenno a quanto mi fosse piaciuto l'ultimo libro di Holly Black pubblicato in Italia dalla Mondadori. Un romanzo che mi ha rapita totalmente, lasciandomi con una sensazione di gioia nel cuore, ma anche un po' in difficoltà. 
Sapete, capita che un libro mi piaccia al punto da non riuscire a trovare le parole per descriverlo. Nonostante gli anni trascorsi a recensire libri su queste pagine, infatti, alcuni romanzi sanno ancora investirmi con emozioni inaspettate e difficili da processare. Ecco, "Nel profondo della foresta" di Holly Black mi ha fatto questo effetto. Letto appena uscito, il bellissimo libro autoconclusivo della regina del fantasy, mi ha lasciata piena di incanto e meraviglia. La sua bellezza mi ha colpito al punto da rendere difficile riassumerla e condensarla in una singola recensione. Eppure, nonostante la mia difficoltà, non posso esimermi dal recensirlo e consigliarlo a tutti voi. Ecco perché, anche se a distanza di mesi, giunge finalmente la mia recensione spoiler free di questo gioiello della letteratura fantasy per giovani adulti. Un romanzo unico, incantevole e brillante, in cui tutto è bilanciato e che saprà mettere d'accordo sia chi cerca un'avventura, che ci desidera una bella storia d'amore per niente scontata. Non so se le mie parole sapranno stregarvi quanto il romanzo mi abbia stregato, ma mi auguro che vi facciano venire voglia di dare una possibilità alla bellissima storia che il libro racchiude.
«C’è un mostro nella foresta, se ti acciuffa, ti fa la festa. Ti trascina dentro la selva e ti spaventa come una belva. Mucchietto di ossa, puoi scordarti di casa, perché finirai dritto nella... fossa.»
Recensione Non so voi, ma io ho un debole per le fiabe oscure. Quelle che grondano misteri e suggestioni, che si muovono sul filo sottile che divide realtà e fantasia, bellezza e terrore, amore e ossessione. E fortuna vuole che Holly Black sia assolutamente insuperabile nella creazione di storie di questo genere. Non c'è da stupirsi che "Nel profondo della foresta" mi abbia conquistato senza appello, dunque.Il libro è ambientato a Fairfold, cittadina diventata famosa per i suoi confini adiacenti all'incredibile mondo dei Fae. I fratelli Hazel e Ben, sin da piccoli, hanno subito il fascino della foresta in cui si divertivano a cacciare mostri e vivere avventure indimenticabili, fantasticando sul ragazzo con le corna che dorme in una bara di vetro da tempo immemore. Ma la vita, si sa, può incrinare anche il più saldo dei legami. 
Ora adolescenti, Hazel e Ben si nascondono segreti incoffessabili. E quando il ragazzo con le corna si sveglia, innescando una serie di tragici eventi in città, i segreti tra loro diventeranno muri invalicabili. Una promessa dimenticata, un desiderio pericoloso, tanti amori, tutti troppo  grandi e un'avventura magica: questi sono gli ingredienti della fiaba moderna di Holly Black, allo stesso tempo agrodolce e pungente, intelligente e sagace che vi terrà certamente incollati alle pagine alla ricerca del tanto sospirato lieto fine! Questo fantasy autoconclusivo è il giusto mix d'amore e avventura, che tiene col fiato sospeso e fa brillare gli occhi di meraviglia. Per me una lettura imprescindibile.
I bambini possono avere un senso della giustizia assoluto, implacabile. I bambini possono uccidere mostri e sentirsi fieri di se stessi. 

Come sempre accade quando si inizia un libro della Black, anche questa volta si rimane colpiti dalla facilità con cui l'autrice sa trascinare i lettori in mondi di sua creazione: bastano poche righe e già si respira un'aria di magia senza pari. Leggendo le avventure di Hazel e Ben ci si sente parte di un mondo dark e conturbante, in cui tutto è possibile. Tra changeling e fate infide, desideri e pegni da pagare, folklore che ricorda la mitologia irlandese e una fitta aura di mistero, Holly Black tesse una trama fitta e inaspettata che inchioda alle pagine. Hazel è una di quelle protagoniste in cui adoro imbattermi: avventata, forte e indomabile. L'ho amata profondamente così come ho adorato Jack e il suo essere il meglio dei due mondi (quello umano e quello fae). Dolcissima e struggente la vicenda di Ben e del suo cuore inquieto.Quella narrata dalla Black è una storia d'amore fraterno e passione romantica, di epiche scorribande a caccia di mostri e promesse fatte troppo in fretta, di principi, cavalieri e damigelle che non si limitano a salvarsi da sé, ma provano a salvare tutti.Un libro che mi ha sorpresa e deliziata, lasciandomi sazia di emozioni, ma ancora desiderosa di poter trascorrere altro tempo con Hazel, Ben, Jack e Severin. Lui in particolare, con la sua storia tormentata e inattesa, mi è rimasto nel cuore. Adorerei leggere di più sul principe triste e misterioso e sul suo futuro scintillante e carico di promesse.
Un libro che è una scoperta continua e una conferma di come Holly Black sappia fare magie con le parole, affrontando senza scomporsi temi di ogni sorta, reali o immaginari e dando vita a storie di innegabile bellezza.
«Ti amo come nei libri. Ti amo come nelle ballate. Ti amo come un fulmine. Ti amo dal terzo mese in cui sei venuto a trovarmi per parlarmi. Ti amo per avermi fatto ridere. Ti amo per la tua gentilezza e per come ti fermavi mentre mi parlavi, quasi ti aspettassi una risposta da me. Io ti amo e quando ti bacio non prendo in giro nessuno, nessuno.»


Verdetto: strepitosoRecensione Recensione Livello sensualità: baci e carezze

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :