Magazine Cultura

Recensione: Parasight - Non guardarmi di E. S. Carter

Creato il 06 aprile 2020 da Roryone @colorelibri

PARASIGHT - NON GUARDARMI
Recensione: Parasight - Non guardarmi di E. S. Carterdi E. S. Carter

Prezzo: € 11,99 |Ebook: € 3,99  |
Pagine: 225  | Genere: Urban Fantasy NA |Editore: Hope Edizioni Data di pubblicazione:  13 Marzo

Trama


Sto annegando nell’oscurità. Le mie membra sono immerse nel catrame liquido, i miei polmoni soffocati dal puzzo della morte imminente. I miei occhi non vedono altro che nero. Eppure vedo lui. E non ho paura. Anche se dovrei averne. Non guardarmi negli occhi o i miei demoni ti mangeranno viva. Il diavolo dentro di me farà festa sulle tue carni morbide. I suoi denti affilati ti spolperanno fino alle ossa. Si disseterà con la luce della tua anima. Le sue cicatrici trasformeranno l’innocenza in peccato, trascinandoti nella sua oscura fossa infernale. Nessuna luce vive all'interno di questo guscio sfigurato. Sono un vaso per il dolore. Lo infliggo e lo ricevo. Il dolore mi sfama. Mi nutre. Mi tiene stretto come le braccia di un amante e mi sussurra nel crepuscolo. Dicono che il diavolo una volta fosse un angelo. Non c’è alcun angelo dentro di me. Non cerco pentimento né perdono. Non bramo debolezze quali l'amore. Il mio desiderio per lei è puramente egoistico e, una volta che il mio appetito sarà saziato, sarà sfortunata a essere ancora viva. Quando mi guarderà negli occhi, i miei demoni la mangeranno viva. Dark, violento, depravato e sensuale. Può essere letto come autoconclusivo, ma per comprendere l'intera trama si consiglia di iniziare da Feyness.

 

IL MIO PENSIERO SUL LIBRO
Sei mesi fa ho letto Fayness - Ti vedo, primo libro auto-conclusivo della serie L'ordine rosso e non mi aveva entusiasmata particolarmente, ma lo stile dell'autrice e il suo modo di caratterizzare i personaggi mi aveva colpito, quindi ho deciso di leggere anche Parasight - Non guardarmi...
Purtroppo ahimé nemmeno questo nuovo volume mi ha colpita particolarmente, anche se devo ammettere che sia Cal sia Grim sono due personaggi particolari, ben costruiti e che hanno attirato la mia attenzione.Nonostante i due protagonisti siano davvero intriganti la loro storia non è riuscita a coinvolgermi e a convincermi più di tanto, soprattutto perché la Carter ha messo troppa carne al fuoco, mischiando anche un po' troppi generi diversi e ho avuto l'impressione che fosse tutto un po' confuso, con troppe cose da risolvere e soluzioni frettolose.
Cal e Grimm sono due personaggi molto simili, hanno avuto una vita difficile e sono stati spezzati più volte e personalmente avrei voluto sapere qualcosa di più del loro passato, perché alcune cose vengono menzionate, ma non approfondite, come quando Grim dice di esser morto a 11 e non spiega cosa è successo...
Grim lo avevamo già incontrato nel primo libro, il lettore è consapevole del lato oscuro, violento e un po' malato di questo personaggio, gli orrori del passato lo hanno forgiato, contaminato ed anche se lui non è come la sua famiglia in lui c'è comunque qualcosa di malato, sbagliato e ne è consapevole, tanto che cerca di tenere a distanza Cal, nonostante tra i due ci sia una sorta di connessione, un'attrazione fortissima, un qualcosa che li porterà ad avvicinarsi e a scoprirsi a vicenda.
Cal ho fatto un po' fatica a inquadrarla, il suo personaggio è molto complicato e complesso, come Grim anche lei è imperfetta, spezzata e porta su di se cicatrici invisibili, testimoni di un passato fatto di dolore e paura. 
La narrazione avviene attraverso il doppio punto di vista dei due protagonisti, alcuni capitoli aiutano il lettore ad avvicinarsi un po' di più ai singoli personaggi, che non sempre interagiscono tra loro e spesso si perdono tra passato e presente. Non mancano naturalmente scene esplicite di sesso, ci sono anche scene molto violente e splatter, ma anche momenti più soft...
La Carter ha uno stile particolare, molto scorrevole e riesce a creare storie fuori dal tempo, il lettore si ritrova infatti immerso in una lettura senza sapere bene quando si svolgono i fatti narrati, tutto è circondato da un alone di mistero e anche paranormale, le tinte sono molto dark e per tutta la lettura ci si sente immersi nell'oscurità, persi totalmente nel buio che caratterizza il mondo dell'Ordine Rosso.
Purtroppo come ho detto all'inizio l'autrice ha messo davvero tanta carne sul fuoco, ci sono troppi intrecci, tantissimi intrighi e tutto è un po' confuso, inoltre non sono riuscita a farmi coinvolgere dai due protagonisti, che ho trovato troppo freddi e distaccati...
Recensione: Parasight - Non guardarmi di E. S. Carter
Recensione: Parasight - Non guardarmi di E. S. Carter

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog