Magazine Libri

Recensione: "SOTTO LA CENERE" di Pam Godwin

Creato il 24 settembre 2019 da Blog
TITOLO: Sotto la cenereTITOLO ORIGINALE: Beneath the burnAUTRICE: Pam GodwinTRADUZIONE: Ellie GreenAMBIENTAZIONE: USACOVER ARTIST: Rocchia DesignSERIE: Stand AloneGENERE: Dark RomanceFORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceoPAGINE: 563PREZZO: €4,99 (e-book) su Amazon, Kobo, iTunes, Google Play, Store QEDATA DI USCITA: 16 agosto 2019


Si incontrano per caso, ma non è il momento giusto.Tre anni dopo lei lo ritrova, ma la loro separazione è stata avvelenata dalle droghe e macchiata dal sangue della schiavitù.La sua libertà è stata persa al gioco, ma Charlee Grosky fugge dall’imprenditore internazionale che l’ha tenuta prigioniera. Tuttavia, il potere dell’uomo si estende oltre le sue barriere protettive e minaccia chiunque lei ami.Jay Mayard nasconde i suoi segreti sotto la facciata di dio del rock. Le droghe sono il suo sfogo, anche mentre cerca di essere l’uomo d’acciaio che solo Charlee riesce a vedere.In un mondo di celebrità pieno di paparazzi, groupie e droghe, Jay e Charlee devono affrontare le loro peggiori paure. Quando la battaglia sarà finita, cosa rimarrà… sotto la cenere?


A CURA DI GIUSY
 “Uno di questi giorni, Jay Mayard, porterai quelle cicatrici con orgoglio”
“Sotto la Cenere” non è un romanzo convenzionale, e non è stata una lettura semplice. Ad un certo punto mi sono dovuta imporre di sconnettere il mio giudizio personale verso questa storia dolorosa, per cercare di essere il più obiettiva possibile con il racconto e con il messaggio di profondo coraggio che vuole infondere. I protagonisti di questa favola amara impareranno a combattere i loro demoni, con una sofferenza tale che a volte sarà difficile comprendere. Cercheranno con ogni mezzo di riemergere da ciò che sono, usando il dolore stesso come antidoto di cura e sollievo. Ma soprattutto l’empatia tra loro sarà come un balsamo per le tante cicatrici interiori con cui convivono, di cui alcune scalfiscono il fisico.   La storia intensa e struggente di Jay e Charlee si scontra con anni di fuga, in primis da se stessi ma anche dai fantasmi del passato. Il cammino interiore di queste due anime tormentate infonde una lezione di vita che non si dimentica facilmente.Jay Mayard, giovane musicista dei The Burn, convive con un dolore sordo sin da quando è bambino. Tanto che lui non ama essere toccato, da nessuno, e preferisce vivere nell’ombra... Persino sul palco, quando si esibisce, non si mostra mai completamente. Gli unici momenti in cui trova sollievo è quando annebbia la sua mente con le droghe.   Charlee è una giovane donna in fuga che è stata ferita, usata e umiliata al limite della sopportazione umana, anzi, a volte anche oltre… Venduta dal padre, si è ritrovata prigioniera di un uomo di potere senza scrupolo e coscienza. Una sera, dopo un concerto, i destini di queste due anime interrotte si incrociano. Charlee, sotto una falsa identità, si è ricostruita una vita nuova come tatuatrice. Jay vuole un tatuaggio che nasconda ciò con cui è stanco di dover combattere. L’estro e l’empatia da parte di Charlee si manifestano in linee d’inchiostro ed arte sulla pelle martoriata di Jay. Si lasciano con la promessa di completare il lavoro, ma quella sera stessa il destino di Charlee sarà di nuovo catapultato in un incubo che sembra non aver fine. Dopo anni Charleen e Jay si ritroveranno, questa volta per combattere l’uno a fianco dell’altra, insieme e a modo loro.“Sotto la Cenere”, per l’atmosfera a tratti cruda e molto dark, non è una lettura semplice. Il consiglio è di liberare la mente per approcciarvi alla storia così com’è. Perché, credetemi, vale la pena essere letta: imparerete ad amare la forza di volontà di questi due personaggi e rimarrete avvinti dalla potenza salvifica del loro percorso, come singoli e come coppia.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog