Magazine Serie TV

Recensione | Teen Wolf 6×10 “Riders on the Storm”

Creato il 01 febbraio 2017 da Parolepelate

Buon pomeriggio, lettori pelati,

Non sono solo io, giusto? La puntata è stata un po’ deludente, no? Magari sono io che devo per forza cercare i difetti nelle cose e non riesco a godermele e lasciar perdere, ma non puoi farmi passare nove episodi con la convinzione che i Ghost Rider siano praticamente imbattibili – soprattutto ora che hanno Mr D e Parrish al loro fianco – e poi far finire la battaglia con due cazzotti, qualche calcio e tutti amici come prima.

Ci ho pensato, e credo che il problema sia stata la gestione del tempo: le cose successe in questo episodio avrebbero potuto riempirne due, o almeno un episodio speciale da un’ora, invece sono state compresse in solo quaranta minuti, quindi molte scene che probabilmente avrebbero dovuto avere un certo impatto sul pubblico sono risultate affrettate e hanno quindi perso gran parte del loro potenziale emotivo.

Recensione | Teen Wolf 6×10 “Riders on the Storm”

E, al contrario, alcune cose che avremmo potuto saltare e risolvere in un secondo hanno sprecato diversi minuti, come il ritorno di Stiles: credo che Jeff fosse indeciso se farlo tornare non appena Lydia si fosse ricordata di lui, oppure se lasciarci la sorpresa se fosse tornato o meno, soluzione che avrebbe reso la scena in cui colpisce Mr D con la mazza 100 volte meglio, e alla fine ha optato per una via di mezzo, facendolo tornare subito ma lontano da branco, per poi passare minuti cercando di ritrovarsi.

Diversi minuti sprecati che avrebbero di sicuro fatto comodo per dare un po’ più di spessore ai “daddy issues” di Malia, come ci era stato promesso nei promo, e che invece vengono risolti con lei che chiama Peter “papà” ed è tutto a posto. Non chiedevo di passarci ore, ma almeno qualche minuto per darci un minimo di feels, visto che la scena dovrebbe essere l’apoteosi dello sviluppo di Peter e del suo rapporto con Malia, no?

Altro momento sprecato, la scena tra Stiles e Claudia. Quella è sua madre, giusto? La madre che è morta davanti ai suoi occhi e che non ha più visto per metà della sua vita, eppure la reazione di Stiles quando se la trova davanti è stata praticamente nulla.

Recensione | Teen Wolf 6×10 “Riders on the Storm”
Magari volevano solo risparmiare tutto il pathos per il momento in cui Stiles e Lydia sono riuniti, ma hanno comunque sprecato anche tutti i feels della Stydia, perché se da una parte i due si baciano, dall’altra nell’ultimissima scena, quando finalmente potrebbero stare insieme e recuperare il tempo perso, si guardano per un secondo e poi ognuno se ne va per la sua strada. Quindi è Stydia sì o Stydia no? Ci lasciate in sospeso fino a quest’estate?

Ok, questa recensione è un casino, ma in mia difesa lo era anche l’episodio, sarebbe stato difficile recensirlo in ordine e con una certa logica.

Corey, per esempio, viene assunto alle ferrovie dello stato e ha un ruolo abbastanza rilevante per la riuscita del piano dei Ghost Rider, ma allora perché non è stato preso prima? Se lo sono lasciati come ciliegina sulla torta?

La scena con Chris e Melissa è di gran lunga la mia preferita, ed è anche più divertente della battuta di Stiles, perché quando un Ghost Rider incontra un Argent con la pistola, il Ghost Rider è un cavaliere morto. E sì, Jeff, ti abbiamo visto strizzare l’occhio al genere western, vai avanti che mancano solo quindici minuti alla fine della stagione!

Intanto, tutto il piano dei Ghost Riders sta per arrivare a una conclusione: ci sono le rotaie in giro per tutta Beacon Hills e il treno sta per arrivare per portare tutte le persone rapite… non lo so, non ho capito dove e francamente nemmeno m’interessa andare a cercare la risposta.

Seguitemi che qui inizia il nonsense: per fermarli, tocca deviare il treno. Mesi e mesi a raccogliere persone in giro per la città, e i cavalieri non sono in grado di far passarlo passare una seconda volta? Dopo che Scott ha deviato le rotaie, se ne vanno come se il loro lavoro fosse finito, ma hanno fallito su tutta la linea!

Recensione | Teen Wolf 6×10 “Riders on the Storm”
Mr D è quello che mi ha deluso più di tutti. Ci viene presentato come un leone/lupo mannaro nazista, Alpha, Chimera, con i poteri dei Ghost Rider e un Mastino Infernale come braccio destro, e mai una volta si è preoccupato di scoprire come controllare i cavalieri, perché no, tutti i suoi poteri non funzionano, e i Ghost Rider vanno avanti a fare i bagagli. E alla fine decidono di trasformarlo in uno di loro e prenderselo su, perché mancano pochi minuti alla fine dell’episodio e Jeff non aveva idea di che fine fargli fare.

Recensione | Teen Wolf 6×10 “Riders on the Storm”
La scena finale è stata quella che più di tutte mi ha confuso. Con Stiles che consegna a Mason la sua mazza e a Scott le sue chiavi e la jeep, ho dovuto fare un rapido giro su google per controllare che questo non fosse l’ultimissimo episodio, e no, ne mancano ancora dieci. È il modo tutt’altro che subdolo per farci capire che Stiles non ci sarà nella 6B? Jeff, stai di nuovo cercando di infilarci quel maledetto spin-off giù per la gola? Ti ho detto che nessuno è interessato!

Che promo è se ricicli tutte scene già viste!?

Ringraziamo: • Arden Cho Italia • | I manzi di Teen Wolf | Holland Roden Italia | Not without Stydia | Hobrien | Two sides of the same coin « Stiles&LydiaTeen Wolf ___A Sterek Tale | ~• « Lydia Martin » – Holland Roden. | Teen Wolf Italia | Serial Lovers – Telefilm Page | Serie Tv Mania | Serie Tv, che passione  | Film & Serie TV | Serie Tv News | ❤ Telefilm / Fiction ❤ | Telefilm,Film,Music and More


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :