Magazine Cultura

Recensione: The Destiny of Violet and Luke di Jessica Sorensen

Creato il 03 febbraio 2014 da Susi
Nuova recensione!

Recensione: The Destiny of Violet and Luke di Jessica Sorensen Titolo: The Destiny of Violet and Luke
Autore: Jessica Sorensen
Serie: The Coincidence #3
Editore: Forever
Trama: La vita di Luke Price è sempre stata incentrata sull'ordine, controllo, e comportarsi da duro esteriormente. Per Luke, le relazioni insignificanti sono una distrazioni – un modo per oscurare i ricordi contorti della sua infanzia. Spera disperatamente di poter dimenticare il suo passato, ma questo lo perseguita qualsiasi cosa lui faccia. 
Violet Haynes ha avuto una vita difficile. Quando era piccola, è rimasta senza famiglia e con il ricordo dell'omicidio irrisolto dei genitori. È cresciuta con famiglie adottive, vivendo con genitori irresponsabili, droga, e negligenza, e cercando di combattere i dolorosi ricordi della notte in cui i genitori le sono stati portati via. Ma è difficile dimenticare quando non ha mai avuto modo di porre fine – e non può fermarsi a non pensare a cosa è successo in quella tragica notte. Per riuscire ad andare avanti, mantiene le distanze con chiunque e non permette a se stessa di provare alcuna emozione. 
Poi Violet incontra Luke. I due si scontrano subito, ma non riescono a star lontano l'uno dall'altra. Anche se cercano di combatterlo, entrambi incominciano ad aprirsi e a provare cose che non hanno mai provato prima. Scoprono quanto simili siano. Ma scoprono anche qualcos'altro: Il passato ti raggiunge sempre...


La mia recensione
Voto: 5 Stelle
Leggere i libri della Sorensen, soprattutto quelli della serie The Coincidence è puro masochismo.  Più che consapevole del finale sconvolgente non sono riuscita a desistere e ho iniziato il libro pur sapendo che il seguito sarebbe uscito a Maggio, ma la Sorensen è talmente brava nell'esprimere i disagi dei giovani protagonisti dei suoi libri e di rendermi partecipe delle loro vite che la perdono ogni volta che mi strazia il cuore. 
The Destiny of Violet and Luke è un libro companion della serie segue le vicende di Violet, compagna di stanza di Callie, e Luke miglior amico di Kayden, che in un'alternanza di PoV ci proietta nella vita difficile e sofferta di due protagonisti che non si può far a meno di non amare. 
In assoluto questo è il libro più duro che la Sorensen abbia mai scritto, se nei primi volume della serie, The Coincidence e The Redemption, si soffriva perchè si sente sulla pelle il dolore dei protagonisti, soprattutto relativo al modo in cui cercano di soffocare le loro emozioni, in The Destiny si arriva ad uno stadio superiore dove il lettore viene coinvolto nelle loro vite a tal punto da perdere la cognizione dello spazio e provare realmente le difficoltà del loro passato dei protagonisti e comprendere il loro modo di agire di fronte i problemi e le avversità della vita. 
I protagonisti sono due ragazzi dal passato difficile e doloroso che tramite un comportamento altezzoso e sopra le righe cercano di mascherare e nascondere. 
Luke, definito più di una volta come “stoically alouf”, è in assoluto il mio personaggio preferito della serie. Un ragazzo dolce e sensibile, chiuso talmente ermeticamente in se stesso da non confidarsi nemmeno con Kayden, il suo migliore amico. Un ragazzo che cerca con un controllo maniacale dell'ordine, ma soprattutto rispetto alle persone che decide di far entrare nella sua vita, di ripristinare il controllo che non ha mai avuto nella sua vita. È un ragazzo tormentato e con il quale è difficile fare i conti ma che una volta aperto e che ha dato la sua parola saprà rivelarsi il miglior amico e compagno che si possa desiderare. Un ragazzo che per amore riesce a combattere contro le sue reticenze e paure e che saprà con il suo amore, aiutare un'altra anima persa e in disperata ricerca di aiuto e conforto, Violet. 
Violet, ragazza altezzosa, e scorbutica, che a prima vista è facilissimo scambiare per una poco di buono, ma come sappiamo l'apparenza inganna, e infatti, dietro un trucco pesante e vestiti provocanti si nasconde una ragazza che vuole tenere a distanza le persone e che soprattutto non vuole essere interrogata sulla sua vita, su i suoi sentimenti. Indossa una maschera che la aiuta a tenere a bada le emozioni più forti, come la passione, l'amore, la compassione che la riportano inevitabilmente al giorno dove ha perso le uniche persone che l'hanno davvero amata incondizionatamente. 
Tra i personaggi secondari rincontriamo Callie e Kayden che sono più felici che mai, e non sapete che dolcezza vederli felici davanti agli occhi di tutti.  Sono presenti anche Seth, l'amico di Callie, e Grayson il suo fidanzato che hanno anche loro una certa importanza e valenza all'interno del libro.  Seth nel suo ruolo da “femmina gelosa” è la bocca della verità, colui che non si fa scrupoli a dire quello che pensa e quello che si dovrebbe fare. Grayson lo ADORO, no non è vero lo amo, è un ragazzo dolce e talmente sensibile da essere, forse il solo tra tutti i personaggi del libro, a comprendere il rapporto di Luke e Violet e le difficoltà legate ai loro passati e ai loro modi di evadere e evitare di provare emozioni. 
Ancora una volta ho amato come il titolo della serie “The Coicidence” abbia all'interno del libro il suo significato, di come i due protagonisti sono portati a conoscersi guidati da un destino beffardo che ha voluto legarli per poi separarli nel modo più crudele e duro possibile.  Sarò anche cattolica ma credo che nel mondo ci sia una forza più forte di noi che ci porta a conoscere determinate persone o a fare determinate cose, nella mia piccola filosofia di vita vedo il destino/fato/coincidenza come la volontà dell'universo di farci sapere che non siamo da soli e che tutto quello che facciamo ha una conseguenza. 
Il libro è un libro intenso, così come sono intensi i protagonisti e così come sono intensi i temi trattati, c'è poca da dire se non che ho adorato questo libro. La Sorensen ha uno stile fluido che coinvolge il lettore e lo immerge nella storia come se fosse lui a viverla, in più è dotata di una classe sopraffina che rende i temi difficili trattati non banali ma tanto reale da sembrati tangibili. 
Le scene romantiche si contano sulle dita di una mano perchè tutto il libro è incentrato sullo sviluppare i personaggi e il legame tra loro, ma sono descritte in una maniera tanto dolce che ti fanno sciogliere e innamorare come la prima volta. Ci dimostrano come Luke sia un ragazzo che vuole dimenticare il passato e che vuole amare qualcuno nel modo giusto in cui si amano le persone, e come Violet sia una persona che si preclude alle emozioni ma come sia in realtà alla ricerca di qualcuno che la ami veramente, che la ami senza inganni e senza doppifini, incondizionatamente. 
Consiglio il libro a tutti gli amanti del genere, ma soprattutto a chi ama le storie che ti rivivono sulla pelle, che ti fanno soffrire e amare con i protagonisti. 
Con questa recensione ho provato a scrivere cosa ho provato e cosa mi ha dato il libro, ma per capirlo a pieno vi consiglio solo di leggerlo e lasciarvi trascinare dalla storia di Luke e Violet.
5 bellissime e sofferenti Stelle per un libro perfetto e con il finale più straziante che abbia mai letto.
- A presto Susi

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines